Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Grintoso e determinato Sorrento, Fasano ko

La rete di De Rosa ed il ritorno al Campo Italia sotto una pioggia battente meritano la vittoria che fa morale e classifica

L'immagine può contenere: stadio e spazio all'aperto

Foto di Giuseppe Spasiano

 

Sorrento – Davanti alla capolista Fasano è un Sorrento grintoso e determinato che la mette ko.

Il ritorno al Campo Italia con il manto artificiale nuovo di zecca, sotto una pioggia battente rivela una squadra che ha tutta la voglia di volersi riscattare da un inizio di stagione non proprio con il piede giusto. Una canzone cantava “scende la pioggia ma che fa”, ed infatti non ha scalfito i rossoneri che nella prima frazione hanno messo in campo quella cattiveria che forse è mancata nelle altre gare. Sono stati decisi nei contrasti, varie volte hanno anticipato gli avversari, non hanno tirato indietro la gamba, in poche parole qualche ramanzina ben condita di mister Maiuri, ha fatto un buon effetto. La rete di De Rosa non solo da una vittoria che smuove la classifica ma da soprattutto morale e consapevolezza nei propri mezzi.

La rete – Ci mette lo zampino De Rosa quando corre il 20’ della prima frazione: dalla fascia sinistra c’è un cross di Masullo in area che viene colpito quasi con il braccio da Diop, la sfera arriva a Vitale che cade in area forse toccato dal difensore senegalese. L’arbitro fa continuare ed il pallone arriva al centrocampista che non ci pensa su due volte, scocca una sfera a girare a mezza altezza che si infila a fil di palo alla sinistra di Suma.

La gara – Si potrebbe dire un tempo ciascuno non fa male a nessuno, ma lo è stato di più per i colori biancazzurri; la grinta, la determinazione, il non tirare indietro la gamba, e l’anticipare l’avversario, hanno fatto si che i rossoneri hanno giocato a viso aperto specie nella prima frazione ed è stato letale la rete realizzata da De Rosa.

La seconda ha visto uscire un Fasano più determinato che ha cercato di concedere poco ai costieri, ha creato dei veri e propri pericoli per la porta di Scarano che nei minuti di recupero respinge le conclusioni di Diaz e Cavaliere.

Il primo sussulto è del Sorrento al 7’ con Bonanno che innesca un diagonale in area sul quale Vitale si porta la sfera sul fondo, mentre al 12’ Gargiulo impegna a terra Suma, dopo quattro primi il diagonale telefonato di Vitale è parato dall’estremo biancazzurro in due tempi.

La rete di De Rosa arriva in un contesto di una gara che non ha un attimo di respiro, con contrasti decisi, mentre il diagonale al 32’ di Vitale è messo in angolo.

I rossoneri premono e la difesa fasanese va in affanno salvandosi alla men peggio.

La prima parte la chiude al 46’ un tiro da fuori di Corvino, il portiere sorrentino respinge e sulla palla si avventa Dìaz ma l’estremo costiero risponde per le rime.

È un altro Fasano quando esce dagli spogliatoi per la seconda parte: più concentrato, non concede nulla, ha più rabbia in corpo, inizia a confezionare pericolose azioni, come al 3’ la punizione dal limite di Corvino, con la palla che esce veramente di poco.

Dopo sessanta secondi Suma deve deviare in corner un diagonale a scendere di Vitale, mentre all’8’ Forbes solo in area scocca una palla che Scarano volando mette in angolo.

I biancazzurri di mister Latreza non  si fermano: 19’ asse Corvino-Diaz che non riesce ad inquadrare la porta in scivolata. Il Sorrento però non si tira indietro: 28’ rapidissimo Pedrabissi sulla corsia mancina, dal limite crossa al centro ed in area Gargiulo non ci arriva per un pelo.

La gara si mette sul nervoso, viene spezzettata varie volte per fallo, c’è qualche parola tra i contendenti, al 46’ miracolo di Scarano: doppia parata prima su Serri e poi sulla ribattuta di Cavaliere, e salva il risultato.

Novantunesimo – Ovvia è la soddisfazione di mister Maiuri anche se sta sempre con i piedi a terra.

Dopo la prestazione opaca di Gravina, le ramanzine del dopo gara e del martedì, hanno prodotto un Sorrento che, anche se ha avuto qualche sbandamento nella parte centrale e finale della ripesa, ha affrontato l’avversario a viso aperto dando pan per focaccia.

L’intervista su: https://www.facebook.com/messages/t/giuseppe.spasiano.10.

Dal lato fasanese mister Laterza non può essere soddisfatto perché i suoi hanno fatto un peccato grave nel primo tempo: concesso loro di venire in avanti, sono stati lontani dall’avversario, hanno sbagliato l’approccio.

Questa l’intervista intera:

“Abbiamo sbagliato il primo tempo ed abbiamo concesso loro di venire in avanti, siamo stati lontani dall’avversario, abbiamo sbagliato l’approccio, poi nella ripresa siamo usciti ma non siamo riusciti a pareggiare.

 

Merito anche del Sorrento aggressivo e che ha creato varie palle gol, poi nel secondo tempo le parti si sono invertite?

Merito anche all’avversario, sapevano di venire a Sorrento di affrontare una squadra così aggressiva in una partita così importante, come anche per noi che abbiamo completamente errato l’approccio. Tatticamente troppo lunghi e male nelle uscite, nel primo tempo abbiamo sbagliato tutto in mezzo al campo, mentre nel secondo meglio, siamo stati aggressivi ma non siamo stati capaci di pareggiarla.

Alla fine hai giocato con 4 attaccanti?

Dovevamo rischiare e che la volevamo pareggiare e si è visto.

Non sono stati bravi a metterla dentro e si dovevano fare delle scelte; questa partita deve farci capire che questo è un campionato che non si può concedere nulla.

Hai detto nelle settimane scorse che bisognava stare con i piedi per terra?

Non bisogna fare drammi, bisogna stare tranquilli, questo è un campionato difficile ed oggi abbiamo avuto la dimostrazione, non serve tanto a me ma a tutto l’ambiente.

Abbiamo trovato un avversario che ci ha messo sotto nel primo tempo, non bisogna avere la presunzione e bisogna lavorare perché questo è un campionato molto difficile.

Mercoledì c’è la coppa e come l’affronterà il Fasano?

Con la squadra migliore”.

 

CAMPIONATO SERIE D 2019/20 – GIRONE H – 4^ GIORNATA

SORRENTO – FASANO 1-0

Goals: 20’ De Rosa

Sorrento (4-4-2): Scarano; Peluzzi, Cacace, Fusco, Masullo; Cassata (16’st Pedrabissi), De Rosa, Costantino (43’pt La Monica), Vitale (22’st Vodopivec); Gargiulo (48’st D’Alterio), Bonanno (37’st Bozzaotre).

A disp: Semertzidis, Esposito, Cesarano, Figliolia,   Allen: Vincenzo Maiuri.

Fasano (4-4-2): Suma; De Vitis, Rizzo, Gonzalez, Diop (21’st Cavaliere); Diaz, Ganci, Bernardini (8’st Titarelli), Notaristefano (22’st Scardicchio); Corvino (33’st Cochis), Forbes (31’st Serri).

A disp: Rizzitano, Lorusso, Lanzone, Prinari.  Allen: Giuseppe Laterza.

Arbitro: Davide Faraon di Conegliano Veneto.

Assistenti: Marco Giudice e Daniele Bianchini di Frosinone.

Ammoniti: pt – De Vitis (F), 36’ Diop (F); st – 3’ Vitale (S), 33’ Cacace (S), 39’ allenatore Laterza (F), 45’ Ganci (F) e De Rosa (S).

Note: giornata nuvolosa e piovosa, 25°; erba artificiale ottima; spettatori 280 circa (50 circa da Fasano).

Angoli: 4-5.  Recupero: 1’pt e 5’ st.

 

GiSpa

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.