Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Vico Equense. Oggi, giornata internazionale del cane, si torna a parlare dei maremmani su Monte Faito. Ma sono davvero pericolosi?

Vico Equense. Si torna nuovamente a parlare dei cani maremmani presenti sul Monte Faito. Sull’argomento sono state spese già molte parole tra coloro che si lamentano giudicando i cani aggressivi e pericolosi per l’uomo e quelli che invece sostengono la tesi contraria, ovvero che si tratta di animali in realtà molto docili e socievoli che non costituiscono alcuna minaccia per le persone ed i bambini. Ed oggi sui social leggiamo un post nel quale si evidenzia che in questi giorni almeno tre persone sono state costrette a ricorrere alle cure del Pronto Soccorso dell’ospedale di Vico Equense poiché morse proprio dai cani maremmani di Monte Faito. Sulla vicenda questa mattina è stata presentata anche una denuncia ai Carabinieri della locale stazione da una delle vittime, un avvocato di Castellammare di Stabia. In molti chiedono che vengano effettuati dei controlli da parte delle forze dell’ordine, dall’ASL competente e dall’amministrazione comunale. L’argomento è molto delicato e controverso e sicuramente merita di essere approfondito per tutelare l’incolumità delle tante persone che ogni giorno si recano sul Faito, ma non si può negare la presenza di tanti commenti positivi in favore dei maremmani da parte di coloro che sono entrati in contatto con i cani ed hanno riscontrato la loro assoluta innocuità e la loro docilità al punto da giocare tranquillamente anche con i bambini. Ed oggi parlare di questo argomento ha una valenza maggiore visto che, proprio il 26 agosto, si celebra la Giornata Internazionale del Cane. La Giornata dedicata a quello che da sempre viene considerato il miglior amico dell’uomo è nata negli Stati Uniti nel 2004 ed ora è festeggiata in tutto il mondo. E’ innegabile che la presenza di un cane in un nucleo familiare apporta molti aspetti positivi, soprattutto in presenza di bambini ed adolescenti che, attraverso il rapporto con l’animale, migliorano la propria capacità di socializzazione e sviluppano un senso di responsabilità maggiore dovendo accudire il loro amico a quattro zampe. Ma i cani aiutano tantissimo anche le persone più anziane migliorando notevolmente il loro benessere sia fisico che mentale. E non dimentichiamo l’enorme valore che questi animali hanno nella vita delle persone malate, nella loro riabilitazione e nel recupero sociale attraverso la famosa e sempre più diffusa Pet Therapy che spesso viene utilizzata in supporto ai non vedenti, ai disabili, agli autistici. Insomma, i cani non vanno demonizzati ma amati e rispettati. E’ pur vero che esistono delle razze che, per natura, sono più aggressive di altre ma tra queste di certo non rientrano i cani maremmani che forse tendono solo a difendersi nel momento in cui si vedono attaccati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.