Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Maiori. Non è un inizio di anno scolastico normale. Genitori preoccupati per i loro figli. VIDEO DIRETTA POSITANONEWS foto

Più informazioni su

Di Valeria Civale Maiori, Costiera amalfitana .  Oggi pomeriggio, 31 agosto, i genitori si sono incontrati, seguiti da Positanonews , per discutere dell’inizio dell’anno scolastico. Di certo l’amministrazione Capone non sta facendo cominciare l’anno scolastico in maniera normale, e non lo diciamo noi, unica testata giornalistica a seguire in maniera autonoma e indipendente la vicenda. “Quello che manca è la trasparenza, non si fa sapere nulla”

Scuola Via Capitolo Maiori

 

“Abbiamo appreso la notizia della decisione, ferma e determinata, dell’amministrazione, di trasferire tutte le classi delle scuole primarie e dell’infanzia presso il plesso di Via Capitolo, sin dall’inizio del nuovo anno scolastico che è ormai imminente. Decisione che troviamo immotivata ed irrazionale, se non addirittura pericolosa. L’edificio di via Capitolo si presenta ad oggi anche più fatiscente di quello di via De Jusola (intonaci crollati su tutto il perimetro esterno, infissi obsoleti, termosifoni non incassati). Esso non è stato concepito per bambini che si affacciano per la prima volta nel mondo della scuola. I nostri piccoli saranno ammassati al piano terra dell’edificio (come polli o agnellini sacrificali) in aule anguste, con un muro di oltre un metro di altezza che non permette loro alcuna visuale verso il mondo esterno. Bisogna inoltre considerare che un aumento del numero degli alunni andrebbe ad aggravare le già critiche condizioni dal punto di vista della sicurezza antisismica ed antincendio. Ad oggi non esiste un concreto progetto di nuova scuola e non si conoscono i tempi di un eventuale quanto improbabile realizzazione (non meno di 5 anni), quindi non riusciamo a trovare alcuna giustificazione a tale affrettato trasferimento.I bambini di Maiori hanno diritto di vivere al meglio il loro tempo a scuola».

Ora pare che vi sarà un periodo di transizione. Ma certo non si può far soffrire e stare in ansia le famiglie in questo modo, se sono agitate è colpa sicuramente delle circostanze in cui sono stati fatte trovare ed è sicuramente, fra la Costa d’ Amalfi e Sorrento, l’inizio scolastico più difficile.
Valeria Civale

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.