Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Sorrento, tassisti ed Ncc moderiamo la velocità!

Vari sono gli episodi che quotidianamente continuano a verificarsi  lungo le nostre strade . Dove  focosi drivers si rendono protagonisti di  manovre alquanto azzardate mettendo in serio pericolo automobilisti, centauri e pedoni. Un maggior controllo da parte degli organi di Polizia, soprattutto nelle ore di punta, sarebbe quanto meno opportuno.

Sorrento – E’ sbucato dalla curva già contromano ed in fase di sorpasso, il taxi (Mercedes Vito di colore bianco) che l’altra sera (24 giugno) intorno alle 21,00,ad altissima velocità percorreva, verso Sorrento, il tratto di rettilineo presso il Poggio di Priora sul Nastro Verde. Nella sua corsa forsennata, senza curarsi degli automobilisti che procedevano in senso opposto,dopo aver superato una grossa auto in piena curva, non travolge soltanto per pochi centimetri,un ragazzo a bordo di uno scooter. Una manovra stupida e pericolosa effettuata  senza curarsi degli automobilisti che procedevano in senso opposto.  I quali hanno dovuto inchiodare sull’asfalto le proprie vetture con una frenata di emergenza, deviando verso la cunetta. Una manovra, grazie alla quale , si è potuto evitare, soltanto per pochi millimetri, un tragico impatto frontale . Quello descritto è uno dei tanti folli episodi, da più parti evidenziati, che caratterizzati dall’alta velocità e da manovre azzardate, vedono protagonisti una parte di autisti di taxi e di veicoli di noleggio con conducente. Insensate corse per accaparrarsi, al costo di poche decine di euro, un trasferimento in più, non curandosi della propria , ma soprattutto dell’altrui incolumità. Nel non fare chiaramente di tutta un’erba un fascio, e senza screditare tale categoria di lavoratori, ma soprattutto evitare  di rilevare l’ennesimo assurdo tragico incidente ,sarebbe opportuno che determinati soggetti siano isolati anche grazie alla collaborazione dei colleghi più giudiziosi e dotati di buon senso. Portando innanzitutto all’attenzione dell’Autorità di controllo sulle nostre strade (Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza)quella che a tutti gli effetti si rivela essere l’ennesima problematica ,anch’essa ormai caratteristica di un modo assurdo e caotico di fare turismo. Lo step successivo non può che essere una maggiore vigilanza, soprattutto nelle ore di punta, ed in particolare quelle serali. Quando dai vari ristoranti, inizia la richiesta di taxi per prelevare i clienti presso le strutture alberghiere. A tali mezzi vanno aggiunte le varie navette di proprietà dei ristoranti  che si cimentano anch’esse in una quotidiana sconsiderata corsa nell’accaparrarsi quanti più clienti possibili. Probabilmente in tale orario sarebbe opportuno concentrare i controlli, magari con imprevedibili posti di blocco lungo le strade più trafficate. Infine bisogna sempre ricordare che i conducenti di taxi e di mezzi a noleggio con conducente (NCC), come è noto, rientrano tra le mansioni per le quali vige l’obbligo delle preventive e periodiche visite di idoneità finalizzate alla verifica dell’esclusione di assunzione di sostanze stupefacenti (drug-test). Un particolare che insieme all’uso di alcolici non dovrebbe assolutamente essere trascurato. – 26 giugno 2019 – salvatorecaccaviello.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.