Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Sorrento, Gaetano Mastellone appoggia il Movimento di Mario Gargiulo: “Amore comune per la città”

Sorrento. Arriva il pieno appoggio da parte di Gaetano Mastellone a Mario Gargiulo. Giovedì prossimo, 20 giugno, verrà presentato il nuovo movimento civico ideato dall’ex assessore:

“Potrei dirvi che dopo tanto tempo torno in campo. In realtà, quel campo non l’ho mai abbandonato perché fare politica significa innanzitutto stare tra la gente: e io l’ho sempre fatto. Con un gruppo di amici, mossi dall’amore comune per la nostra Sorrento, abbiamo dato vita a un movimento civico che presenteremo giovedì 20 giugno alle 19,30 al bar Kontatto. Vi aspettiamo per condividere con voi i nostri progetti per la città”.

Questo il messaggio di Mastellone:

“Fare politica significa innanzitutto stare tra la gente e lavorare insieme con i Cittadini per lo sviluppo della Città, per la salute e per il lavoro. Con l’ex Assessore Mario Gargiulo si è creato un Movimento Civico.

Lo si fa per l’amore comune che abbiamo per la nostra Sorrento, per cercare soluzioni senza urlare ma attraverso la discussione.

Lo si fa per cercare una strada per un cambiamento.

Il Movimento Civico sarà presentato giovedì 20 giugno alle 19,30 al bar Kontatto a Sorrento (vicino UniCredit).

Ti aspetto! Non mancare.

Un cenno di presenza, se vuoi, mi è gradito.

Cari Saluti”.

Intanto, ora si aspetta la mossa di Di Prisco.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Arturo

    Come hai ridotto la città con l’attuale amministrazione ora viene a chiedere perdono.Nessuna assoluzione. STOP