Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Ricordando Franco

Riceviamo e pubblichiamo il bellissimo e personale ricordo del maestro Zeffirelli, che Cesare Nissirio ha voluto condividire con noi di Positanonews

Ogni mattina in quell’estate dei tardi anni Settanta Franco Zeffirelli, la sua corte, Dorino in testa, arrivavano puntualmente da Pupetto a Fornillo. Il palco ingombrava l’intera spiaggia sino alla Costiera. C’era un’attesa che coinvolgeva tutti i bagnanti. L’inaugurazione di quel primo e ultimo Festival di Positano (n.d.r.:che organizzò insieme al M° Vlad, a Fornillo, salvando così Positano e l’intera Campania dal crollo turistico dopo i casi di colera che si vericarono a Napoli in quegli anni) vedeva protagonista Manuela Kustermann che a seno nudo avrebbe ancora una volta provocato tanti commenti. Non tardarono quelli di Sandra Mondaini, ospite con Paola Borboni, Franca Valeri e Valentina Cortese di quella importante “prima”. “Il mio seno è più bello del suo e io l’ho mostrato prima di lei”, pontificava dietro le quinte visibilmente fiera del proprio fisico. Quella sera, però, il mare era agitato e Franco con la sua barca non poté attraccare a Fornillo. Come fare? Le importanti dive avevano problemi, chi per l’età, chi per la debolezza post influenzale, chi perché così doveva essere e pertanto non potevano sobbarcarsi il tortuoso percorso che dal Covo dei Saraceni conduceva da Pupetto. La temperatura aumentava di minuto in minuto, gli sguardi erano tutti rivolti verso la Spiaggia Grande. Delle star nessuna traccia. Positano, però, è sempre prodigiosa nell’avere idee brillanti. Franco aveva condotto le ospiti in macchina sino ai Mulini. I porteurs si erano incaricati di condure sui propri carrelli le auguste attrici, visibilmente preoccupate quanto divertite. Ma il tortuoso percorso, allora più lungo dell’attuale, si stava rivelando una impresa argonautica. Che fare? Cosa inventarsi? Due degli atletici amici di Franco si incaricarono di condurre Paola Borboni alla meta, improvvisando una “sedia del Papa” sulla quale la già veneranda decana del teatro traballava, ironicamente caustica come sempre: “Non sono ancora Papa, né santa”! Il sottoscritto, con un’attrice amica di Manuela s’incaricò del “trasporto” di Franca Valeri che, grazie ad una brillante soluzione, si “accomodò” in un enorme contenitore messoci a disposizione dai porteurs e che a malapena faceva intravedere il capino della “Sora Cecioni”. Valentina Cortese fu “tradotta” da altri due amici di Franco che la sostennero sottobraccio in una sorta di elevazione liturgica. Trattenevamo a stento il riso. Fra una sosta e l’altra, in preda alla nostra ilarità, il trio giunse finalmente e in via riservata sino alla soglia del Hotel Pupetto. Un’ovazione sottolineò l’arrivo in spiaggia. Era nato il festival di Franco!

 

Cesare Nissirio

cesare Nissirio

N.d.r.: Ricordiamo inoltre che proprio grazie al Maestro Zeffirelli, che organizzò il Positano Festival

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.