Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Legambiente e Touring Club Italiano “Il mare più bello 2019” Cilento, Costa d’ Amalfi e Capri

Più informazioni su

Anche quest’anno la guida di Legambiente e Touring Club Italiano “Il mare più bello 2019” ha assegnato il riconoscimento delle 5 vele alle località più belle d’Italia che si affacciano sul mare o sui laghi.

La Sardegna è la regione più premiata con 5 comprensori a 5 vele. Importanti anche i riconoscimenti ottenuti da Sicilia, Puglia, Campania e Toscana.

La Campania piazza due comprensori al top: il Cilento Antico, vincitore di quest’anno e la Costa del Mito entrambi in provincia di Salerno. A guidare la classifica dei ben sette comprensori Campani che si affacciano sul Tirreno è il Cilento guidato da Pollica. Due comprensori a Cinque vele anche per la Toscana, i comuni della Maremma Toscana e, poco più a sud, quelli della Costa d’Argento e dell’isola del Giglio, tutti in provincia di Grosseto, mentre in Liguria le Cinque vele sventolano sui tre Comuni delle Cinque Terre.

Dopo la Campania segue il litorale della Maremma Toscana con Castiglione della Pescaia (Gr), quindi la Baronia di Posada (Nu) e il Parco di Tepilora, il Litorale di Chia con Domus De Maria (Sud Sardegna), Baunei (Nu), l’Alto Salento Jonico guidato da Nardò (Le), la Planargia con Bosa (Or), la Costa d’Argento e l’Isola del Giglio (Gr), le Cinque Terre guidate da Vernazza (Sp), l’isola di Pantelleria (Tp), la Gallura Costiera e l’area marina protetta di Capo Testa Punta Falcone guidata da Santa Teresa di Gallura (Ss), la Costa del Mito e l’area marina protetta Coste degli Infreschi e della Masseta guidata da San Giovanni a Piro (Sa), l’Alto Salento Adriatico guidato da Melendugno (Le), la costa del Parco agrario degli Ulivi secolari guidata da Polignano a Mare (Ba), il Litorale Trapanese Nord guidato da San Vito lo Capo (Tp) e l’isola di Ustica (Pa).

In Italia sono in tutto 97 i comprensori turistici individuati sulla base dei dati raccolti da Legambiente sulle caratteristiche ambientali e sulla qualità dell’ospitalità. I dati sono stati integrati dalle valutazioni espresse dai Circoli locali e dall’equipaggio della Goletta Verde.

I parametri per l’attribuzione delle cinque vele sono divisi in due principali categorie: qualità ambientale e qualità dei servizi ricettivi. Ci sono quindi zone naturalisticamente più significative dei premiati con le 5 vele ma con servizi turistici non eccellenti e altri comprensori che possono contare su località con strutture ricettive impeccabili in aree dove però mare e coste sono state più compromesse.

“Anche quest’anno raccontiamo quanto di buono fanno le amministrazioni locali costiere lungo la nostra penisola – ha dichiarato Sebastiano Venneri, responsabile Mare e Turismo Legambiente -. Il mondo del mare, infatti, si trova a dover dare risposte all’altezza delle sfide imposte dalla crisi ambientale planetaria e ha messo su un bel ventaglio di proposte e iniziative: enti locali, imprenditori privati, associazioni e regioni si sono impegnati a proporre soluzioni avanzate per una vacanza amica dell’ambiente. Tante pratiche concrete sulle quali, ne siamo più che mai convinti, cominciare a cambiare le sorti del pianeta”.

Oltre alle 5 vele sono state assegnate anche le Quattro vele che, in Campania, sono state consegnate ai comuni della Costiera Amalfitana e l’Isola di Capri e nella Penisola Sorrentina.

Quest’anno entra nella guida un nuovo simbolo: è quello dei comuni “plastic free”, cioè che hanno adottato misure per ridurre la plastica monouso sul proprio territorio. I comuni Campani presenti nella guida sono Castellabate (Sa), Pollica (Sa), Capri (Na) e Ischia (Na)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.