Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Castellammare. Maxi sequestro per Francesco Imparato

Castellammare. Maxi sequestro per Francesco Imparato. Faceva prima da cassiere e finanziatore, poi era diventato il vero e proprio boss di un gruppo di trafficanti di droga legati al clan D’Alessandro ed è tornato libero solo nel 2015 dopo una lunga detenzione. Ora per Francesco Imparato, 64 anni, pregiudicato di Castellammare legato alla famiglia dei paglialone del rione Savorito – quelli dello striscione contro i pentiti incendiato sul falò all’Immacolata – è scattato il maxi sequestro di beni. Ieri mattina, i poliziotti del Settore Misure di Prevenzione Patrimoniali della Divisione Anticrimine della Questura di Napoli hanno dato esecuzione ad un decreto di sequestro emesso dal tribunale di Napoli nei confronti di Imparato, ex camionista con precedenti per omicidio colposo, rissa e, tra il 2002 e il 2006, a capo di un gruppo di narcos stabiesi legati alla camorra. Dopo aver scontato dieci anni in carcere, Imparato era ritornato nella sua palazzina al confine con Gragnano. Quella palazzina, composta da tre appartamenti e del valore di circa 400mila euro, da ieri mattina è sotto sequestro con finalità di confisca. Decisiva, per l’accoglimento della richiesta di sequestro, è stata la concomitanza dell’acquisto degli appartamenti con il crescente ruolo all’interno del gruppo di narcotrafficanti da parte di Imparato, poco alla volta passato da cassiere a finanziatore, fino a diventare vero e proprio gestore del traffico di droga. In quel periodo avrebbe intestato quei beni ai suoi parenti, con il sequestro che ora congela la proprietà in attesa dell’iter per la confisca. In un bene sottratto al commercialista del clan D’Alessandro, in villa comunale, da alcuni mesi è ospitato lo sportello anti racket di Sos Impresa. In quell’ex bar venivano ospitate le vittime di estorsione, ora invece si raccolgono testimonianze di chi subisce il pizzo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.