Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Agropoli. Alfieri fa parlare ancora di sè, sfilata di ambulanza per festeggiare elezione a sindaco

Agropoli , Cilento ( Salerno ) . Alfieri fa parlare ancora di sè, sfilata di ambulanza per festeggiare elezione a sindaco , dopo la nomea del sindaco della “frittura di pesce” affibiatagli da De Luca, Governatore della Regione Campania, in una convention del Partito Democratico a Piano di Sorrento ( Napoli ) .
La notte delle sirene che suonano all’impazzata per la città. Nella tarda serata di domenica le ambulanze, una dietro l’altra, a sirene spiegate, si muovono in corteo per le strade di Capaccio Paestum.
Nessun maxi incidente, nessuna tragedia, nessuna richiesta di intervento, tanto da giustificare un impiego così massiccio di ambulanze. La gente s’interroga: cosa sta succedendo? Semplice, si festeggia la vittoria del neo eletto sindaco Franco Alfieri. Ma con modi tutt’altro che consoni per dei mezzi adibiti per il soccorso pubblico. Sono, infatti, le ambulanze gestite dalla società Squecco, di proprietà di Roberto Squecco, imprenditore delle pompe funebri, la cui compagna Stefania Nobili è stata eletta consigliera comunale nelle liste a sostegno di Alfieri, che sfilano in corteo, precedute da un camion, per celebrare la vittoria del nuovo sindaco nella Città dei Templi.
La voce si diffonde subito. «Non proprio un modo corretto ed elegante per festeggiare, soprattutto usando mezzi di soccorso» riflettono in tanti. Ma a renderlo noto ci pensa, qualche ora dopo, il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Michele Cammarano: «Il sistema Alfieri coinvolge a Capaccio-Paestum persino le ambulanze che, nel cuore della notte, hanno attraversato a sirene spiegate le strade della cittadina per celebrare la vittoria a sindaco del re delle fritture di pesce. Un corteo vergognoso, al seguito di un camion che trasportava una “vela” con il volto del consigliere e già capostaff del governatore De Luca». Parla di «ben sette mezzi» Cammarano per «esaltare la vittoria di un uomo sul cui capo pende un’indagine per voto di scambio politico mafioso. Mezzi gestiti, tra l’altro, dalla società Squecco, di proprietà di Roberto Squecco, imprenditore delle pompe funebri e fresco di condanna definitiva per estorsione con metodo mafioso, la cui moglie è stata eletta consigliera comunale nelle liste a sostegno di Alfieri. E non è un caso che la campagna elettorale di Alfieri sia stata inaugurata con una festa al lido Kennedy, di proprietà di Roberto Squecco, alla presenza, tra gli altri, di Piero De Luca».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.