Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Le Rubriche di Positano News - CulturaNews di Maurizio Vitiello

Libri. Massimo Colatosti ritorna con un libro di ricordi “l’autore si racconta al suo … “autore ombra”, edizioni “l’archimede napoletano”,

Più informazioni su

Articolo di Maurizio Vitiello – Massimo Colatosti ricorda i suoi momenti filmici e di vita.

Massimo Colatosti ritorna sulla scena con un libro di ricordi “l’autore si racconta al suo … “autore ombra”, edizioni “l’archimede napoletano”, pubblicato nel novembre del 2018, che fa il punto sulla sua vita di attore e di geniale inventore, dalle presenze al “Maurizio Costanzo Show” e a vari programmi in RAI e su tv libere e sino alle sue piccole, ma strategiche, invenzioni molto singolari.
Ne elenchiamo alcune:
1989, ha venduto il muro di Berlino;
1990, noleggio cellulare nel traffico a Napoli;
1992, ha venduto le manette tangentopoli;
1994, noleggio dei manichini a Napoli:
1995, ha inventato lo sciroppo anti-stress;
1996, ha pensato al I Comitato Europeo “Pro-viagra”.

Luciano De Crescenzo, scrittore, autore, regista e grande amico di Renzo Arbore, ha scritto la premessa di questo libro, ma anche per altri suoi libri, come anche il bravissimo attore Giancarlo Giannini; poi, ci sono stati Gualberto di Cesare e Ciro Esposito, Mimmo Liguoro, Giulio Pisacreta
Ricordiamo anche la sua partecipazione a questi films:
1982, Core mio;
1984, Così parlò Bellavista;
1985, Il mistero di Bellavista;
1986, Ternosecco;
1988, 32 Dicembre;
1989, Scugnizzi;
1995, Croce e Delizia;
1998, Besame Mucho.

In alcune scene ha partecipato con duttilità interpretativa e molte di queste vengono ancora ricordate dal pubblico, e ciò lo rende felice.
Quest’ultima sua pubblicazione è, fondamentalmente, un “amarcord” e tutto sfila sull’onda del ricordo.
I vari dialoghi inseriti appartengono a quella categoria dell’anima che muove coscienza e memoria e tutto ha sostanza e spessore.
In Massimo Colatosti c’è il piacere dello spettacolo e la voglia d’incontrare l’altro.
Ha conosciuto personaggi famosi con cui molto semplicemente ha trattenuto conversazioni e ha incontrato la loro voglia d’umanità.
Vivere e lavorare a Napoli non è semplice e Massimo Colatosti ha inseguito, con una fervida fantasia, delle “chances”; insomma, le ha determinate con sapienza tutta partenopea.
Ingegnosamente e lucidamente ha aperto dei varchi ironici e di vita con una logica esistenziale impulsiva, estremamente sorgiva e fattiva.

Maurizio Vitiello

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.