Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Positano, segnali fai-da-te: carico e scarico h24 non autorizzati foto

Riceviamo e pubblichiamo una segnalazione riguardo all’installazione di segnali stradali fai-da-te a Positano. Si tratterebbe di indicazioni di carico e scarico h24, come si evince dalle foto, senza l’apposizione del timbro di autorizzazione da parte del comune. Qualche mano misteriosa ha posizionato questo cartello artigianale vicino ad un segnale orario di 15 minuti, inoltre ci segnalano nello stesso punto su cancello c’è un passo carrabile senza l’indicazione dell’autorizzazione da parte dell’Anas. Come mai avviene questo? Siamo in via G. Marconi di fronte Palazzo Perrella e siamo sorpresi di quanto avvenga alla luce del sole: sicuramente ci saranno delle spiegazioni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Redazione_MC

    Caro Peppe spero che tu, come altri, che a volte hanno avuto dubbi sul ruolo di Positanonews di ascolto ai cittadini vi siate ricreduti. Ci mandarono foto di tavolini che occupavano le strisce blu e le abbiamo messe, la foto di una poltrona usata per occupare lo spazio di un’auto, pure, i posti auto sono sottratti ai cittadini e gli interessi privati prevalgono su quelli pubblici, la colpa non è neanche degli imprenditori ma di un malcostume che si deve sradicare, ritengo pure che non è normale occupare posti alla Garitta con delle poltrone, non ci fermeremo qui ogni situazione segnalata dai cittadini verrà pubblicata, ovviamente no alle accuse e no alle offese e non dimenticare che siamo un giornale anche di cultura, turismo e altro per crescere, ma non dimentichiamo le origini e la nostra funzione sociale per il paese..

  2. Scritto da Giuseppe 1

    C’è chi può e c’è chi non può….io non può.
    A capa, a capa mia Nun è bbona !!!
    E cche t’aggia ricere ?
    E cche ti dic’affà !!!
    Comandano i prepotenti….