Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

La Regata delle Repubbliche Marinare torna il 1 giugno: come mai il sabato? – PROGRAMMA

Il mese di giugno si aprirà con la 64esima edizione della Regata delle Repubbliche Marinare d’Italia, che in questa edizione si contenderanno il palio a Venezia. La data fissata dall’organizzazione è il 1 giugno, di sabato, un appuntamento insolito che coccia con la tradizione, che vede i galeoni competere di domenica. Il motivo ufficiale è che nella Serenissima ci sono le celebrazioni la Festa della Sensa, che ricadono il giorno dell’Ascensione: da tradizione storica lo “Sposalizio del Mare”, segnato da due eventi storici della Repubblica veneziana, il salvataggio delle popolazioni dalmate nell’anno mille e il patto sigillato tra Papa Alessandro III e l’imperatore Federico Barbarossa del 1177, che mise fine allo scontro tra Chiesa e Impero.

La Festa della Sensa a Venezia è un evento di richiamo internazionale, che quindi fornisce una maggiore platea alla manifestazione. La scelta di questa data, sembra comunque sia stata inviata agli organizzatori da parte dei lagunari per motivi turistici, volendo promuovere la partecipazione a tale evento. Intanto l’equipaggio di Amalfi, campione uscente nell’ultima edizione a Genova, si sta preparando in mare aperto tra Maiori e Conca dei Marini: secondo indiscrezioni molti vogatori vittoriosi nella scorsa edizione, mancheranno nella spedizione in terra veneta per motivi agonistici, essendo impegnati in altre competizioni, quindi si prospetta una compagine formata da molte new entry. Riportiamo qui il programma, tratto dal sito ufficiale della manifestazione:

Programma

VENERDÌ 31 MAGGIO
Ore 18.30 – Corteo Storico: sfilata delle delegazioni in costume di Amalfi, Genova, Pisa e Venezia – Partenza da Piazza San Marco, poi lungo la Riva degli Schiavoni e fino a via Garibaldi
Ore 19.45 – Esedra di via Garibaldi – Cerimonia di presentazione degli equipaggi dei Galeoni di Amalfi, Genova, Pisa e Venezia
Ore 20.30 – via Garibaldi – Concerto dei Batisto Coco

SABATO 1 GIUGNO
Ore 10.00
Venezia, Palazzo Ducale – Sala dello Scrutinio (ingresso su invito)
-Gemellaggio Anpas // Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze (a cura della Croce Verde Mestre)
-Cerimonia del Gemellaggio Adriatico della Festa della Sensa con le città delle Repubbliche Marinare: Genova, Amalfi e Pisa
a seguire consegna del Premio “Osella d’oro della Sensa 2019”
ore 19.00 – Regata dei Galeoni
Percorso (2.000 metri): dai Giardini di S. Elena lungo il Bacino di San Marco fino al traguardo al Campo della Salute.
A seguire: premiazione degli equipaggi in Campo della Salute.
Diretta televisiva su RAI DUE dalle ore 18.50

DOMENICA 2 GIUGNO FESTA DELLA SENSA
CORTEO ACQUEO DELLA SENSA
Ore 9.45 Raduno imbarcazioni in Bacino di San Marco
Ore 10.15 Partenza del corteo acqueo per S. Nicolò di Lido
Ore 11.15 Cerimonia dello Sposalizio del Mare davanti alla Chiesa di San Nicolò di Lido
Ore 12.00 Santa Messa nella chiesa di San Nicolò di Lido

REGATE DELLA SENSA
Regate della Stagione Remiera del Comune di Venezia
Percorso delle regate: Bacino di San Marco – Riviera San Nicolò al Lido, dove a seguire si svolgeranno le premiazioni
Ore 8.45 regata dei giovanissimi su pupparini a 2 remi
Ore 9.30 regata delle donne su mascarete a 2 remi
Ore 10.15 regata degli uomini su gondole a 4 remi

«Non abbiamo assolutamente condiviso la scelta di tenere la regata di sabato 1 giugno soprattutto perché maturata soltanto il 17 aprile – spiega il sindaco di Amalfi, Daniele Milano – Fatto, questo, mai accaduto prima nella storia del Palio. Questa circostanza ci ha costretto, ad un solo mese dalla manifestazione, a dover cambiare buona parte dell’equipaggio che sino a quel momento si stava allenando per disputare la gara. Costringe inoltre il nuovo equipaggioche gareggerà a Venezia ad avere pochissime uscite in mare per trovare il giusto “assieme” in barca. Nonostante tutto, sono certo che gli atleti che difenderanno i colori di Amalfi daranno comunque il massimo. Per questo motivoinvito tutti gli amalfitani e gli appassionati della Regata Storica a partecipare alla cerimonia di presentazione degli atleti per far sentire il calore della città al nostro equipaggio».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.