Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Qui Juventus: per il dopo Allegri il cerchio si stringe

In casa Juventus tiene banco la questione allenatore. Dopo l’addio di Allegri, celebrato in grande stile al fischio finale di Juventus-Atalanta, sono diversi i nomi che sono stati fatti per raccogliere la sua eredità. Ad oggi però il cerchio si stringe sempre di più ed i maggiori candidati sarebbero Simone Inzaghi, Maurizio Sarri e Didier Deschamps.

Per quanto riguarda Simone Inzaghi, il tecnico piacentino allena la Lazio dal 2016 e il suo ciclo potrebbe essere giunto al termine dopo la vittoria della Coppa Italia contro l’Atalanta. L’allenatore ha ancora un anno di contratto con i biancocelesti ma, di fronte ad un’offerta della Juventus, potrebbe accettare ed intraprendere un altro percorso per effettuare un salto di qualità ed affermarsi come grande allenatore in un club importante.

Un’altra ipotesi molto concreta corrisponde al nome di Maurizio Sarri, il quale, nonostante il terzo posto e la finale di Europa League, in programma mercoledi 29 maggio alle 21, non sembra essere amato troppo dai tifosi del Chelsea. Se la volontà è quella di offrire un calcio più propositivo, motivo per il quale Allegri non era visto di buon occhio dai tifosi bianconeri, la scelta di Sarri sarebbe quella più indicata, visti i suoi trascorsi in Italia.

L’ultimo nome, ma non per questo meno importante, è quello di Didier Deschamps. L’allenatore francese gode di un vantaggio rispetto ai 2 già citati: conosce bene l’ambiente juventino, avendoci lavorato da calciatore dal 1994 al 1999 e da allenatore nella stagione 2006/2007. E’ chiaro che rispetto ad allora Deschamps abbia acquisito grande esperienza, soprattutto con la nazionale francese, con la quale è arrivato secondo agli Europei del 2016 ed ha vinto il campionato mondiale della scorsa estate. L’unico dubbio potrebbe risiedere nel fatto che l’ex Juventus alleni la Francia dal 2012, ed allenare un club rispetto ad una nazionale non è propriamente la stessa cosa.

Insomma, ci sono ancora delle valutazioni in corso, ma tra non molto verrà ufficializzato il nuovo allenatore della Juventus. I bianconeri sono pronti a ripartire con un nuovo ciclo, dopo aver chiuso il capitolo Allegri dopo 5 anni vincenti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.