Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Capri. Lembo non reagisce alle provocazioni e risponde #voliamoalto . Al centro l’Ospedale Capilupi e ricorda la centrale Sippic dismessa

Capri, una campagna elettorale sotto il segno dello scontro e della provocazione con Federico, dove sono confluiti componenti dell’ex amministrazione ,  che cerca il faccia a faccia e Lembo che punta ai programmi futuri, come la sistemazione finalmente dell’Ospedale Capilupi, una vergogna per la provincia di Napoli e la Campania non riuscire a garantire degna assistenza sanitaria all’isola, ricordando il suo operato a favore dell’ambiente come la dismissione della centrale elettrica Sippic, oltre a punti che volgono verso l’interesse pubblico . Ecco l’ultimo post

”   La campagna elettorale del partito che ha riciclato i “personaggi in cerca di autore” della scorsa fallimentare amministrazione si riconosce in un hashtag che fin dal principio mi è apparso singolare e al tempo stesso ambiguo nella sua definizione: #voliamoalto.
Fin dall’inizio di questa campagna elettorale per le prossime elezioni comunali, i protagonisti della lista capeggiata dal veterano Costantino Federico hanno continuamente denunciato di essere sotto una sorta di “stato di assedio”, vittime di ingiurie, calunnie, insulti e offese del più infimo grado di tollerabilità. Hanno definito la lista avversaria come fomentatori di zizzania, seminatori di odio. Insomma, a quanto pare la narrazione intrapresa dalla lista Capri-Vera sembra più incentrata a delegittimare i presunti toni “spregevoli” dell’avversario piuttosto che proporre una idea di futuro o, come sarebbe stato più opportuno, fare un bilancio concreto dell’attività svolta (o non svolta) negli ultimi cinque anni da quegli stessi amministratori che oggi provano a riproporsi come immacolati rinnovatori. Il tutto condito da una sorta di autocommiserazione, un vittimismo malcelato che spera, forse, di riuscire a muovere gli animi degli elettori per condurli nella scelta tra il fronte dei buoni, la “forza tranquilla”, la retta via ed il terribile fronte del male capace di commettere le peggiori nefandezze pur di raggiungere l’obiettivo di vincere le elezioni. Ma quali sarebbero queste gravi offese? quali le menzogne e, soprattutto: di quali terribili misfatti si è macchiata la lista #CapresiUniti capeggiata dal [mite] candidato sindaco Marino Lembo?
In realtà dietro l’hashtag #voliamoalto non c’è certo una esortazione a riprendere in mano i destini dell’Isola e volare alto per mezzo di idee ambiziose, originali o rivoluzionarie nel loro impatto innovativo. Niente di tutto questo.
#Voliamoalto è piuttosto l’hashtag che stabilisce la loro strategia comunicativa e quella che vorrebbero imporre agli avversari. Assurgendosi ad un livello di moralità superiore, gli esponenti della lista Capri-Vera, attraverso una neanche troppo raffinata operazione di comunicazione pretendono di dettare le regole del gioco della campagna elettorale e guidare e condizionare così gli argomenti che possono o non possono (o addirittura non devono) entrare nel dibattito della campagna. Con l’hashtag #voliamoalto Capri-Vera, in realtà sta dettando ai suoi avversari la linea di confine su cosa può o non può essere argomento di confronto/scontro. L’hashtag #voliamoalto altro non è che un monito lanciato agli avversari a sorvolare.
#Sorvoliamo:
Sorvolare sull’inefficienza, la superficialità e il conclamato fallimento della politica degli ultimi cinque anni.
Sorvolare sulle inchieste giudiziarie e gli abusi di potere.
Questo ci chiede oggi lo slogan di Capri-Vera: di volare alto al fine di non sollevare la polvere nascosta sotto al loro tappeto.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.