Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Praiano. La pagina dei Miracoli di Leopoldo Cascone

I miracoli si creano con le buone memorie, Dio c’è, i Santi erano buoni e tutti dobbiamo essere buoni, non cattivi distruggendo il Mondo. Io di politica non so niente, queste parole sono solamente battute che faccio, le cartiere ci sono ancora la signora zecca di ogni Stato dorme ancora e nessuno la sveglia, non c’è nessun uomo al mondo che dice dobbiamo svegliare la signora che interviene, mai più si devono recitare queste scene tragiche, non sono film d’ amore sono catastrofi peggio delle guerre, “povero Mondo” per colpa delle tasse su tutto è cresciuta la povertà e lavoro non c’è n’è più. La signora deve pagare una parte delle tasse anche con aumenti, per riparare tutti i disastri causati da terremoti, alluvioni, case e ponti crollati, profughi, frane, fiumi che straripano e mai alzano le sponde, prima la pioggia veniva assorbita dai terreni, oggi al posto di quei terreni ci sono strade, fabbricati, capannoni, serre, baracche, ecc. la pioggia va tutta nei vecchi fiumi che straripano e non è colpa di nessuno, sono i soldi che non ci sono. Quando la zecca non serve la devono lasciare dormire, se un paese subisce danni da un terremoto con morti, per riparare i crolli con l’ aiuto di altri paesi non si conclude niente si deve svegliare la Signora ricca che fa un prestito con banconote diverse che vanno restituiti con l’ accendino. Si deve creare un nuovo Mondo diverso, il Governo con il suo impegno e Dio nella memoria di tutti che creano miracoli, i cittadini credono nei miracoli, da un mondo così grande e con i suoi Stati e Capi di Governo loro devono organizzare per una storia difficile, manca solo l’ accordo di tutti, ognuno di loro fa la sua parte con amore, con il cuore e umanità e organizzano da bravi attori un film che resta nella storia. “Un Mondo salvato dalla povertà” e un futuro per tutti i fratellini e le sorelline che crescono. Io ancora oggi dico grazie al Presidente Berlusconi che mi ha salvato quando percepivo 350mila lire di pensione e lui la portò ad un milione di lire, oggi sono 530euro ed in venti anni mai 1euro di aumento. Il Mondo crolla se non va appoggiato sui mazzetti di carta, così se vibbra non si spezza, la zecca è la bilancia che mantiene a livello il Mondo, prima che pende si devono evaquare i cittadini dove? Nel cielo? Non hanno le ali come gli uccelli che poi uno Tsunami si trascina tutto“Povero Mondo”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.