Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

In penisola sorrentina aumentano i controlli contro le strutture ricettive fuorilegge a tutela degli operatori onesti

La penisola sorrentina è già invasa da tantissimi turisti, un vero business per tanti che dall’accoglienza riescano a ricavare grandi guadagni in modo illegale. E già, perché aumentano sempre di più le strutture ricettive che in realtà risultano abusive e, quindi, non in regola. In particolare si parla di piccole strutture come case vacanza, affittacamere e B&B. Attività che ovviamente va a penalizzare i tanti che lavorano in modo onesto nel settore della ricettività con strutture regolarmente registrate. I controlli sull’abusivismo ricettivo sono sempre molto serrati da parte delle forze dell’ordine ma in tutta la penisola sorrentina continuano purtroppo ad esistere delle strutture fuorilegge. E proprio sul fenomeno è stata aperta da mesi una nuova attività investigativa da parte della Procura di Torre Annunziata dalla quale risulta che su tutto il territorio della penisola sorrentina ci sarebbero tantissimi posti letto abusivi, almeno 500, disponibili in strutture illegali che non sono note né ai Comuni né ovviamente al Fisco. Ad essere attivi nei controlli gli agenti della Guardia di Finanza e della polizia municipale al fine di contrastare il fenomeno dell’abusivismo e tutelare al contempo i tanti operatori che lavorano in modo assolutamente regolare. I paesi della penisola sorrentina basano gran parte della propria economia sul turismo ed è proprio grazie al sempre maggior numero di persone, italiane e non, che ogni anno (e non solo nel periodo estivo) raggiungono le nostre città che sono aumentate di gran lunga le strutture ricettive extralberghiere, per venire incontro alle esigenze di diverse fasce di età ed al fine di poter offrire un’ampia scelta al turista anche dal punto di vista economico, permettendo di potersi godere un soggiorno senza necessariamente dover spendere cifre altissime. E proprio sull’onda dell’aumento della richiesta turistica che entrano i giochi i soliti furbetti che sperano di potersi arricchire evadendo le regole e non pagando le tasse grazie a strutture “abusive”. Ma gli albergatori e gli operatori turistici regolari non ci stanno e chiedono che vengano effettuati maggiori controlli in modo da debellare definitivamente questo triste fenomeno che mette in ginocchio le persone oneste e premia l’illegalità.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.