Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Massa Lubrense: Valentina Casa resta in carcere. Confermato l’arresto dal “Riesame”

Valentina Casa, la 30enne che lo scorso gennaio uccise il figlio Giuseppe, di soli 7 anni, massacrandolo di botte insieme al convivente Tony a Cardito,  resta in carcere. L’arresto è stato confermato  dal Tribunale del Riesame di Napoli. I giudici hanno ritenuto convincenti le conclusioni degli inquirenti, rappresentati dal pm Paola Izzo e dal capo della Procura di Napoli Nord Francesco Greco.

C’è stato, questa la tesi dell’accusa, un concorso da parte della donna nell’orrore quotidiano riversato su Giuseppe dal convivente, una condotta che ha provocato la morte del bambino. Prima con un comportamento omissivo, di fronte alla totale mancanza di tentativi di intervento da parte della donna, immobile rispetto alle violenze riservate al figlio; poi nel tentativo di rimuovere le prove, di cancellare le ciocche di capelli che l’uomo aveva strappato a Giuseppe e a una delle sorelline anche lei rimasta ferita durante l’ennesimo pestaggio. Difesa dal penalista Francesco Cappiello, ora Valentina Casa potrà ricorrere alla Cassazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.