Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Quando la tenacia diventa storia di Rita Angelina Dipino

Più informazioni su

L’Accademia Internazionale Partenopea – Federico II° – D’Arte Lettere e Scienze compie il suo decimo compleanno. Non c’è occasione migliore per esternare i nostri auguri al fondatore e presidente della prestigiosa accademia: Cavaliere Domenico Cannone il quale ha delle sedi della medesima anche all’estero costui ” é comme ‘o core antico ‘e Napule, ” é una bandiera di rievocazione che sventola il nome del grande innovatore della canzone napoletana e del teatro: ” Libero Bovio ” questo napoletano, corpulento e simpatico, ha cantato il suo amore per Napoli e Maria per tutto il mondo; le canzoni sgorgavano dal cuore, che pure le pietre piangevano per la commozione. A lui si deve il pregio di aver fatto sopravvivere la melodia canora a Napoli. ” ‘E tiemp son cagnat, ma ‘o core è semp chille ” stu presidente trona comme ‘na campana, guagliù quello che dico é storia ‘e chesta città. L’Accademia é membro ufficiale del Global Compaxt delle Nazioni Unite e fa parte della Unione Europea con registrazione presso la procura della Repubblica Italiana e pubblicazioni in gazzetta ufficiale nonchè del dipartimento affari economici e sociali dell’ONU. Mi piace sottolineare che,grazie alla tenacia del fondatore,oggi molti di noi conosciamo la grandezza innovativa di Don Libero. Con lui nasce la canzone drammatica adatta al teatro che, unita alla lirica dà vita a un nuovo genere che é la sceneggiata.Libero Bovio vuò essere considerato l’innovatore storico di questo genere. Precisiamo che l’accademia ricorda anche ” Ettore Petrolino, ” innovatore del teatro e amante dell’umorismo, il grande filosofo ” Bruno Giordano ” e l’amalfitano “Pietro Scoppetta, ” illustratore di canzoni napoletane, di libri per il mondo piccino,di cartoline musicali della casa editrice napoletana Bideri e di giornali.Erano anni di romanticismo quelli della Belle Epoque Napoletana. Noi,per un attimo,ci siamo tuffati in quel meraviglioso mondo di Pusilleco Addiruso. Auguriamo alla città uomini che divulghino ” l’Arte e la Storia ” come il fondatore e presidente Cavaliere Domenico Cannone. Intanto,salutiamo la città di Napoli con l’intonazione di Don Libero “Guagliù pur ‘o Patetern parla ‘o Napulitano.

Dipino Rita Angelina

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.