Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Amalfi. Il Convento San Basilio, unico caso di Albergo Diffuso in costiera amalfitana, riscuote un successo internazionale

Amalfi. Sono oramai 30 anni dalla nascita di un nuovo modo di concepire l’accoglienza ricettiva. Stiamo parlando dell’Albergo Diffuso. In poche parole si tratta di una impresa ricettiva alberghiera situata in un unico centro abitato e composta da più stabili vicini tra di loro ma con una gestione unica in grado di fornire agli ospiti tutti i servizi di un albergo standard, con il vantaggio di utilizzare delle strutture già presenti sul territorio evitando di crearne una nuova. E’ una realtà molto diffusa soprattutto nei piccoli centri. La prima presentazione ufficiale dell’Albergo Diffuso risale appunto a 30 anni, il 14 aprile 1989, quando il primo nacque a Carnia, in provincia di Udine. Poi, man mano, questo nuovo tipo di impresa ricettiva comincia ad espandersi anche in altre regioni, tanto che l’Associazione Nazionale Alberghi Diffusi oggi conta l’adesione di più di 100 strutture. Tre di queste sono in Campania: Borgo di Castelvetere a Castelvetere sul Calore, il Convento San Basilio Relais ad Amalfi e Le case del Borgoantico ad Eboli. Il Convento San Basilio Relais ad Amalfi è l’unica struttura di questo tipo in costiera amalfitana ed appartiene ad una famiglia storica della città che ha deciso di trasformare quelle che erano le celle delle suore in tanti piccoli appartamenti, mediante un attento e lungo lavoro di recupero che ha mantenuto la bellezza della struttura adattandola alle richieste dell’ospitalità turistica. Al punto che la struttura è diventata un caso di successo internazionale ed ogni anno sono tantissimi coloro che decidono di trascorrere le loro vacanze nell’antico Convento.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.