Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Vietri sul Mare piange la prematura scomparsa di Francesco Citarella foto

Vietri sul Mare è sconvolta per la prematura dipartita di Francesco Citarella, 50enne scomparso in seguito ad una breve malattia. Francesco Citarella era il punto di riferimento del Servizio Informagiovani del Comune, nella posizione di Vicecoordinatore, nonché “anima” e cofondatore della Congrega Letteraria, occupandosi con dovizia della segreteria organizzativa dell’evento, che sta illuminando la Città della Ceramica.

L’intera comunità vietrese è sconvolta, messaggi di cordoglio per Francesco sono giunti dal sindaco Francesco Benincasa, la Giunta, il Consiglio Comunale, il Segretario Generale e i dipendenti tutti del Comune di Vietri sul Mare, insieme a quelli dei colleghi e lo staff dell’Ufficio Informagiovani. Post sui social in queste ore sono dedicati in ricordo di Francesco Citarella, il suo attivismo in ambito culturale e sociale, la sua passione politica, guadagnandosi soprattutto la stima da chi non condivideva le sue idee politiche.

Francesco Citarella viene ricordato anche dal direttore di Villa Rufolo, Secondo Amalfitano, attraverso un post sulla pagina Ravello Costa d’Amalfi Capitale Italiana della Cultura 2020, progetto a cui Francesco ha dedicato il proprio impegno, credendovi fortemente: “Questa pagina era ferma da mesi, ma era giusto che riaprisse per renderti onore e merito caro Francesco Citarella. La notizia della tua scomparsa mi ha sconvolto! con te Vietri, e la Costa d’Amalfi tutta perde un figlio straordinario. Per questa terra hai dato il meglio di te ed io ho avuto il privilegio di averti fra i collaboratori più attivi e produttivi per il nostro progetto di candidatura a Capitale della Cultura nel quale hai fortemente creduto, come solo un figlio devoto e innamorato del suo paese può credere.
Grazie per essere entrato nella mia vita e soprattutto grazie per avermi insegnato tanto. Speravo di poter ancora a lungo collaborare per divertirci insieme a migliorare questa nostra terra benedetta, che alla Cultura dovrebbe più attenzione e riconoscenza, ma il destino ha voluto che ci lasciassi prematuramente. Una mano invidiosa ti ha strappato a noi per far si che tu potessi continuare ad insegnare l’amore per la cultura e la semplicità e la modestia delle azioni, in altro luogo. Divertiti dove ora ti trovi, te lo sei meritato; ma se puoi, ogni tanto, butta un occhio quaggiù da queste parti, almeno per regalarci ancora un tuo sorriso.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giuseppe 1

    Un caro ricordo di una persona eccezionale per davvero, aiutò tanto nella nascita del gruppo di Croce Rossa a Vietri.
    Se ne vanno sempre i migliori.
    RIP Francesco.