Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Statale Amalfitana, grandi bus turistici: Forza Italia Salerno scrive al presidente della Provincia Strianese

Dopo il lancio della petizione per arrestare l’ingresso dei bus turistici superiori agli 8 metri di lunghezza, appoggiata da Forza Italia, gli esponenti salernitani del partito azzurro, hanno indirizzato una lettera al Presidente della Provincia di Salerno, Michele Strianese: offrendo il pieno sostegno alle iniziative in Costiera, i consiglieri provinciali Giuseppe Ruberto e Roberto Celano, chiedono all’Ente di intervenire nella regolamentazione della viabilità. Ecco la missiva:

Egregio Presidente,
la presente per rappresentarLe il nostro sostegno all’iniziativa promossa dal Coordinamento delle Associazioni “Costiera Amalfitana” che manifesta grande preoccupazione in relazione ai problemi di viabilità che si riscontrano sulla strada statale 163 che collega i comuni della “Divina Costa”.

Tale arteria non è idonea per una mole di traffico spropositato in entrambi i sensi di marcia.

In particolare, il sensibile incremento riscontrabile ormai in ogni mese dell’anno ed, in particolare, nei periodi di alta stagione (da marzo ad ottobre) con gli arrivi di turisti e visitatori a mezzo di pullman “Gran Turismo”, rappresenta la principale causa degli ingorghi della SS 163 e dei disagi vissuti dai residenti della Costiera e dagli stessi visitatori.

Tali pesanti ingorghi creano evidenti problemi anche per la sicurezza di cittadini e visitatori e per le difficoltà in cui possono incorrere i mezzi di soccorso ed anche lavoratori e studenti di raggiungere, senza ritardi, posti di lavoro e scuola.

A parere del suddetto coordinamento, da noi certamente condiviso, la viabilità sulla SS 163 è attualmente mal regolamentata dall’ANAS, Ente gestore dell’arteria.

Si chiede, pertanto, alla S.V. di intervenire sulle Istituzioni competenti affinché si valutino e si accolgano le proposte di chi opera attivamente sul territorio.

Si chiede, in particolare, di consentire il traffico in costiera solo ai mezzi di trasporto che hanno una lunghezza massima di 8 metri contingentandone gli arrivi attraverso autorizzazioni a numero chiuso. A tal fine sarebbe necessario rafforzare eventualmente le vie del mare e pensare ad un servizio di navette che trasferisca i visitatori che raggiungono in pullman G.T. le “porte” della Costiera.

Si chiede, altresì, di non autorizzare all’esercizio di TPL (Trasporto Pubblico Locale) non convenzionato dalla Regione e dalla Provincia, quelle Società che non rispettano i requisiti ANAS e di predisporre lungo le arterie un sistema di videosorveglianza che possa garantire un adeguato controllo del territorio ed informare in tempo reale sulla disponibilità di parcheggi e condizioni del traffico, individuando anche aree di interscambio che consentano il trasbordo dai mezzi di lunghezza eccedente a quelli di lunghezza consentita.

Certi di una Sua condivisione e di un Suo risolutivo intervento nonché di un rapido riscontro alla presente, cogliamo l’occasione per porgere cordiali saluti.

Salerno, 12 marzo 2019

I consiglieri provinciali
Giuseppe Ruberto
Roberto Celano

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.