Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Sorrento, niente più bus in piazza Tasso: cominciati i lavori di ampliamento in via Marziale

Ha preso ufficialmente il via il progetto che prevede l’ampliamento di via Marziale a Sorrento. I cantieri sono stati aperti e al termine dei lavori si dirà finalmente addio ai bus in piazza Tasso, risolvendo così un problema sicuramente rilevante per quanto riguarda la viabilità. L’accordo tra Comune di Sorrento e la ditta incaricata dei lavori era stato siglato un paio di mesi fa.

Ampliando via Marziale, si potrà migliorare la viabilità in modo concreto consentendo ai pullman di linea di poter evitare Piazza Tasso e parte del Corso Italia (fino al quadrivio di Marano). Cominciando adesso, i lavori dovrebbero concludersi prima dell’inizio dell’estate, periodo dell’anno nevralgico in tal senso.

Difatti, i bus eviterebbero il centro storico, consentendo di dare ossigeno alla viabilità, sempre più un problema di primo piano in Penisola Sorrentina, ed in particolare a Sorrento. L’idea del progetto in questione risale al 2013, quando fu proposto dall’ex sindaco Giuseppe Stinga: il progetto venne approvato in Giunta Comunale ed era persino stato concluso un accordo con l’Eav, in base al quale l’azienda di trasporti avrebbe ceduto al Comune parte del piazzale utilizzato per la sosta e la manutenzione dei pullman di linea sito proprio in via Marziale. Dopo quasi sei anni, ora il progetto è diventato realtà.

Il problema traffico a Sorrento è da anni in auge. Sembra che al momento risultino immatricolati oltre 65 mila veicoli sul territorio, in pratica quasi mille in più rispetto l’anno scorso, tenendo conto che non sono compresi i mezzi di linea. Considerando gli abitanti dei sei comuni, circa 82mila, la media è altissima: 0,80 veicoli a residente, in pratica quasi due auto a famiglia. Questa statistica, supera le grandi metropoli come Roma e Milano, ma l’elemento peggiore riguarda l’impennata delle immatricolazioni, che dal 2006 al 2016, ad esempio, descrivo un aumento dei veicoli pari al 12%.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Alessandro De Turris

    Tutti contenti, vero???. Nessuno pensa al disagio che stanno già avendo sia i ragazzi delle scuole che, maggiormente, le persone anziane e/o invalidi che devono prendere i pulmans di linea sia per Meta che per Massa dovendosi allungare da Piazza Tasso sino alla fermata più prossima (molto lontana) specialmente nel periodo invernale. Ma tanto chi ci governa non immagina i disagi che devono sostenere gli “anziani”. Ci arriveranno anche loro!. Aprire quante più strade possibile al traffico e si vedrà come lo stesso scivola regolarmente, quante più se ne chiudono più si ingarbuglia la situazione.

    1. Scritto da Arturo

      Caro alessandro, sono anni che combattiamo contro questo schifo di amminstrazione. Hanno venduto tutto , si sono accaparrati tutti i servizi, ormai in ogni societa che costruisce c e’ la mano di qualche politico locale,Il primo cittadino vive scortato nella sua bella villa silenziosa e aria pura. I familiari vengono accompagnati da taxi direttamente sotto casa. Perche guastare questa bella armonia. Siamo cittadini di serie “D” forse anche “E”.Dobbiamo solo sopperire perche il popolo sorrentino e una banda di pecoroni.Glipiace essere munto ma non si ribella. Detto questo chiudo e vado per la mia strada. Teniamoci per mano e difendiamoci il popò.