Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Ragazza violentata alla Circumvesuviana , interrogatorio straziante. Ora mettono i controlli

Ragazza violentata alla Circumvesuviana di San Giorgio a Cremano ( Napoli ) , interrogatorio straziante durato oltre quattro ore . Ha confermato di aver subito violenza da parte di tre aggressori (per i quali il gip ha convalidato gli arresti venerdì scorso), fornendo ulteriori particolari sull’azione del branco. Sarebbe stata spinta nel vano dell’ascensore, mentre più volte avrebbe scandito il suo no a qualsiasi rapporto sessuale. Anche le immagini confermerebbero una scena di coazione, rispetto alla quale la ragazza non aveva alcuna possibilità di imporsi. Assistita dal penalista Maurizio Capozzo, la 24enne di Portici è apparsa provata al punto tale che la audizione è stata più volte interrotta. Indagine condotta dai pm Cristina Curatoli e dall’aggiunto Raffaello Falcone, in campo anche gli uomini della Mobile. Guardie giurate armate nelle stazioni, ripetuti annunci all’utenza e un presidio costante presso l’apposita centrale operativa. Sono le misure adottate dall’Ente autonomo Volturno per rispondere alle pressanti richieste legate alla sicurezza nelle fermate e sui mezzi dell’azienda di trasporto. Ad annunciarlo è il presidente di Eav, Umberto De Gregorio, che sottolinea come questi servizi speciali di prevenzione partiranno il prossimo 15 marzo, per restare attivi fino al 15 settembre 2019, e saranno finalizzati a garantire «interventi mirati a contrastare quei fenomeni di microcriminalità frequenti nelle stazioni ed a bordo dei treni più a rischio».

Il presidente dell’Ente autonomo Volturno assicura che la programmazione settimanale dei servizi «interesserà località e fasce orarie sempre diverse tra quelle individuate dall’analisi del rischio, consentendo di estendere gli interventi al maggior numero possibile di stazioni». Fra queste la linea Sorrento – Napoli, che oltre a toccare la Penisola sorrentina fino a Vico Equense, tocca zone turistiche come Castellammare di Stabia, Pompei, Ercolano . Per tale scopo verranno utilizzate guardie particolari giurate armate: «Per l’espletamento di tali servizi di vigilanza armata extra – prosegue De Gregorio – occorreranno in media 42 ore di prestazione giornaliera».

Annunciata inoltre «l’attivazione di un servizio annunci nelle stazioni, che informi in maniera costante e continua della presenza di sistemi di videosorveglianza, dei servizi di vigilanza armata e dei numeri di pubblica utilità da contattare in caso di necessità». Il monitoraggio continuo dei sistemi di videosorveglianza sarà infine garantito dalla «centrale operativa della sicurezza, che ha il preciso compito di tenere sotto costante ed attenta osservazione gli impianti di videocontrollo installati presso le stazioni e rispondere ad ogni richiesta proveniente dai citofoni installati nella stazioni o a bordo dei treni».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.