Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Purple Drank, la nuova droga anche in Penisola Sorrentina. Ecco cosa è

Più informazioni su

Non solo droga tradizonale, finita nel mirino dei carabinieri con l’ operazione che ha visto al centro Vico Equense , ma anche altro sulla Costa di Sorrento . In queste settimane sono stati accesi i riflettori su una nuova “droga” che sta spopolando tra i giovani, parliamo della Purple Drank.

Purple Drank: che cos’è, come si produce, a cosa serve, gli effetti
Purple Drank, è una mistura a base di sciroppo per la tosse usato impropriamente rispetto alle indicazioni mediche e facendone quindi una sorta di droga.

Questo composto è diventato famoso nella comunità hip hop americana degli anni ’90, originariamente a Houston. In Italia è meglio conosciuto per la sua associazione con la scena trap.

Per preparare la bevanda viene usato generalmente sciroppo per la tosse contenente codeina o prometazina usato in dosi maggiori rispetto a quelle consigliate, che viene poi mescolato con bevande gassate. Il colore del mix ottenuto è viola, a causa dei coloranti contenuti nello sciroppo.

Secondo quanto scritto dall’autore di Houston Lance Scott Walker, il purple drank cominciò la sua fama negli anni ’60 in quella città, quando i musicisti blues prendevano del Robitussin mischiato alla birra.

Nei decenni successivi la bevanda otterrà più popolarità, soprattutto grazie ad artisti hip hop.

Nel Giugno del 2000, con il singolo di sj Screw dei Three 6 Mafia Sippin’ on Some Syrup, il termine “Purple Drank” diviene popolare a livello nazionale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.