Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Meta , Sorrento. Custode cimitero accusato di concussione per le esumazioni . La Cassazione derubrica ed estingue il reato, ecco perchè

Più informazioni su

Meta , Sorrento. La corte di Cassazione, sesta sezione penale, ha annullato, in data odierna, senza rinvio, su ricorso degli avvocati  Claudio D’Isa  e Paola Astarita , la sentenza della Corte d’Appello di Napoli del 30.05.2017 che aveva parzialmente confermato la sentenza di condanna, alla pena di due anni e sei mesi di reclusione, del Tribunale di Torre Annunziata, in ordine al delitto di indebita induzione a dare o promettere un’utilità, a carico di Guidone Ciro.

I FATTI

Il Guidone Ciro, già custode del cimitero di Meta, nel 2008 era stato denunciato da alcuni cittadini, parenti di defunti, in quanto indebitamente aveva intascato somme di denaro per il servizio di esumazione delle salme, servizio che invece era gratuito. In prima battuta il Guidone era stato condannato per il delitto di concussione per induzione, avendo egli taciuto agli utenti la gratuità del servizio. In appello intervenuta la riforma dei reati contro la pubblica amministrazione di cui alla legge n. 190 del 2012, aveva ritenuto il custode del cimitero responsabile della nuova figura criminosa di cui all’art. 319 quater cod. pen., non prescritto nonostante fossero passati più di nove anni dai fatti per la rilevante entità della pena edittale.

LA DECISIONE DELLA CASSAZIONE

La corte di cassazione ha accolto in pieno la tesi in diritto degli avvocati  Claudio D’Isa e Paola Astarita  che avevano sostenuto la configurabilità del delitto di truffa aggravata, avendo il Guidone tratto in errore gli utenti, con il suo silenzio, circa la gratuità del servizio di esumazione. La pena edittale del delitto di truffa di gran lunga inferiore a quello della induzione indebita ha determinato i giudici di legittimità a dichiarare l’estinzione del reato per prescrizione.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.