Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

COMUNI PER IL TURRISMO: GAL – TRE POSIZIONI APERTE PER TROVARE FINANZIAMENTI MILIONARI

Cos’è il Gal? È il gruppo di programmazione che coinvolge 22 Comuni tra le province di Napoli e di Salerno, il parco regionale dei Monti Lattari, la Comunità Montana dei Monti Lattari, la Città Metropolitana di Napoli ed oltre 80 partner privati. Il Gal Terra Protetta della penisola sorrentina decide di aprire una selezione per tre posti di lavoro. Il Gal Terra Protetta è composto dai Comuni di Agerola, Anacapri, Barano d’I-schia, Casola di Napoli, Cetara, Conca. dei Marini, Corbara, Furore, Lettere, Maiori, Massa Lubrense, Minori, Piano di Sorrento, Pimonte, Positano, Ravello, Sant’Agnello, Scala, Serrara Fontana, Sorrento, Tramonti e Vico Equense. Si cercano professionisti che si occupino delle procedure amministrative e della gestione degli iter per i bandi, al fine di rilanciare politiche per il turismo rurale, tutelare l’agricoltura e sostenere le imprese. Il Gal attraverso la Regione a la Comunità europea cerca finanziamenti milionari. Ed è proprio per l’assistenza in queste procedure che c’è bisogno di nuove figure professionali. L’avviso è stato pubblicato nei giorni scorsi. I nuovi posti di lavoro sarebbero tre, con contratto triennale, per un importo lordo di diecimila euro ciascuno. I tre dovranno occuparsi di istruttoria delle domande di aiuto a valere sui bandi, del supporto alla gestione informatizzata, del procedimento di ammissibilità e valutazione delle domande degli interventi attuati da soggetti diversi dal Gal, ogni altro adempimento necessario e richiesto dalla Regione Campania per le istruttorie. Per poter fare domanda sono richiesti i seguenti requisiti: età di almeno di 18 anni, cittadinanza italiana o europea, laurea, conoscenza delle normative comunitarie e non appartenere ad enti pubblici o privati coinvolti nei progetti del Gal. Oltre a ciò, i candidati dovranno essere iscritti all’ordine degli architetti, degli ingegneri o degli agronomi e forestali da almeno cinque anni, comprovata esperienza lavorativa in ambito di progetti finanziati con fondi europei, nazionali e regionali, competenze informatiche, esperienza specifica relativa al Psr Campania e possesso di partita Iva. Il concorso sarà aperto fino alle ore 12.59 del prossimo 4 aprile. La selezione si svolgerà in due fasi: la prima consisterà nell’esame delle domande, la seconda nella valutazione dei titoli e dei colloqui. In tal senso verranno assegnati dei punteggi che possono arrivare a un massimo cinquanta punti. Il prossimo progetto è la costituzione del consorzio dell’olio d’oliva della penisola sorrentina, il gruppo ha pubblicato un avviso al fine di raccogliere adesioni da produttori olivicoli, i molitori e gli imbottigliatori dell’olio extravergine Dop, ovviamente saranno accolti nel progetto solo colore che svolgono la propria attività seguendo minuziosamente le modalità e le norme stabilite nel disciplinare di produzione.

Che dire? Iniziative con tanto di cappello, che se riuscissero a trovare i fondi farebbero da volano all’economia locale. Non resta che augurare in bocca al lupo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.