Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Agerola sempre più meta di turisti, ecco il nuovo tariffario dell’imposta di soggiorno

Agerola è una delle mete turistiche preferite da chi vuole regalarsi una vacanza rilassante ed immerso in scenari unici. Alle porte del periodo di alta stagione sono state rese note le nuove tariffe dell’imposta di soggiorno per il 2019, che non risultano molto modificate rispetto a quelle dell’anno precedente. Ma vediamo nel dettaglio il nuovo tariffario. Per le strutture alberghiere si pagheranno 2,50 euro al giorno per le categorie cinque stelle, 2 euro per i quattro stelle, 1,50 euro per le altre categorie. Per quanto riguarda gli affittacamere, le case e gli appartamenti, B&B, attività ricettive in alberghi diffusi e case rurali, case religioso di ospitalità, rifugi in montagna e locazioni della durata inferiore ai 30 giorni si pagherà un euro al giorno. Infine, per gli ostelli della gioventù, i campeggi ed i villaggi turistici l’imposta è pari a 0,50 euro al giorno. Agerola negli ultimi anni ha visto crescere la sua valenza come località turistica registrando nel 2018 ben 135.000 presenze rispetto alle 92.000 del 2017. E si continua a lavorare per migliorare sempre di più l’offerta valorizzando le proprie risorse naturalistiche e puntando anche molto sui tipici prodotti enogastronomici.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giuseppe 1

    Sentimento di colpa o di umiliante mortificazione che si prova per un atto o un comportamento…..si definisce VERGOGNA…..chiedere l’elemosina a quelli che chiamiamo OSPITI. …