Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Inchiesta Acea Gori sul Fatto Quotidiano

Inchiesta Acea Gori. Ecco cosa scrive Vincenzo Iurillo sull’edizione odierna del cartaceo del Fatto Quotidiano.

Perché la sua stella polare non era quella di rendere un servizio efficiente, ma disegnare ad ogni costo bilanci positivi per consolidare il titolo in Borsa di ACEA negli anni prima del 2009. E’ per questo c’era bisogno del beneplacito dei politici. Ovvero Sindaci ed Amministratori dei 76 Comuni azionisti dell’Ente d’Ambito Sarnese-Vesuviano.

Questa è una piccola parte di un’intera pagina in cui vengono ricostruiti tutti i retroscena dell’inchiesta delle inchieste: quella riguardante la GORI SpA.

inchiesta acea

Una inchiesta che non è mai decollata.

Le oltre 600 assunzioni fatte dalla società che gestisce il servizio idrico negli anni. Gli appalti e i tanti milioni di euro che costituirono l’enorme torta da spartirsi. Fino all’episodio del politico imprenditore della Penisola sorrentina che, durante una perquisizione da parte della Guardia di Finanza, buttò il suo personal computer nel fuoco.

L’hard disk fu però recuperato ed anche di quello ci parla Iurillo in un grande servizio giornalistico che aiuta a far capire tante dinamiche di questi anni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Arturo

    I soldi spesi per festini,feste e grandi abbuffate,che si fanno ogni anno, servono per coprire qualche cosa. Spendono migliaia di euro per organizzare grandi eventi ad Ercolano, come entrono quei soldi spesi? Aumento tariffe,aumento costo per nuove installazioni etc.etc. Ed il povero cittadino ignaro paga.