Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Cresce l’attesa per Atletico Madrid – Juventus . E’ il momento di Ronaldo. Tutto quello che c’è da sapere

Più informazioni su

ROMA – Cresce l’attesa per Atletico Madrid-Juventus, match di andata degli ottavi di finale di Champions League, in programma mercoledì al Wanda Metropolitano. Un impegno ostico per i bianconeri di Cristiano Ronaldo, vincitore, con il Real Madrid delle ultime tre edizioni della competizione. Proprio con la maglia dei Blancos, il fuoriclasse lusitano è stato un autentico incubo per l’Atletico Madrid in Liga e Champions. Di seguito le principali statistiche di CR7 contro la compagine di Simeone.
Più nel dettaglio il fenomenale CR7 si è ritagliato 11 reti al Bernabeu, 10 al Calderón e uno al da Luz nella finale di Champions League 2013/14. È proprio la storia della sfida nella competizione a regalare più di una suggestione ai tifosi bianconeri, d’altronde qui Cristiano ha affrontato 6 volte i rivali madrileni perdendo una sola volta (innocuo 2-1 per Simeone nella semifinale di ritorno del 2017). Al bilancio contribuiscono un pareggio (0-0 nell’andata dei quarti del 2015) e ben 4 vittorie: Atletico battuto ai quarti di finale già citati, travolto nella semifinale del 2017 con una sua tripletta e sconfitto due volte in finale. È accaduto nel 2014 quando calò il definitivo 4-1 ai supplementari a Lisbona, si è ripetuto due anni più tardi ai rigori a San Siro trasformando l’ultimo e decisivo penalty. Numeri pazzeschi nei precedenti contro i Colchoneros per Cristiano Ronaldo che, tuttavia, non può dimenticare episodi meno memorabili: come dimenticare l’espulsione nella finale di Coppa del Re del 2013, quando il portoghese venne cacciato al 115′ e perse 2-1 consegnando il trofeo ai rivali. C’è pure il saldo “negativo” contro l’Atletico nella Liga, 4 sconfitte in 16 incroci: solo il Barcellona lo ha battuto in più occasioni (10 volte) nel campionato spagnolo. E a rendere speciale la sfida di mercoledì c’è il precedente del 18 novembre 2017, l’unico disputato contro El Cholo al Wanda Metropolitano. Terminò 0-0 in quello che ad oggi è ancora un tabù da sfatare per Cristiano: perché non violare la casa dei nemici madrileni proprio dove si disputerà la finalissima del prossimo 1 giugno?
Quando e dove si gioca Atletico Madrid-Juventus?
La partita tra Atletico Madrid e Juventus si giocherà mercoledì 20 febbraio alle ore 21 al Wanda Metropolitano, che sarà anche lo stadio in cui si giocherà la finale di quest’edizione della Champions League il prossimo primo giugno. La gara di ritorno sarà disputata all’Allianz Stadium di Torino martedì 12 marzo, sempre alle ore 21.

Dove è possibile guardare Atletico Madrid-Juventus?
La sfida tra Atletico Madrid e Juventus sarà trasmessa in diretta e in esclusiva su Sky Sport Uno HD su satellite, fibra e digitale terrestre.

Quanti sono i precedenti tra le due squadre?
Atletico Madrid e Juventus si sono affrontate sette volte in passato, cinque delle quali nella vecchia Coppa delle Fiere. L’ultima vittoria dei bianconeri contro il club spagnolo è stata ottenuta proprio in questa competizione: era il 1965 e la partita finì 3-1. In Champions League, invece, queste due squadre si sono affrontate appena due volte, entrambe nella fase a gironi dell’edizione 2014/2015. A Torino finì 0-0 mentre a Madrid vinse l’Atletico per 1-0 grazie a un gol di Arda Turan. Il club spagnolo ha una tradizione favorevole con le squadre italiane nel corso della gestione Simeone. Con il ‘Cholo’ in panchina, infatti, sono arrivate quattro vittorie e due pareggi contro club del campionato di Serie A. E, tra l’altro, in tutte queste partite l’Atletico Madrid ha subito un solo gol, quello inutile segnato da Kaka nel 2014 nella partita persa dal Milan per 4-1.

Curiosità
Simone e Allegri hanno una buona tradizione in Champions League negli ultimi anni, ma sono sempre andati a un passo dal successo senza mai riuscire a portare a casa la coppa. Per quattro anni consecutivi tra il 2014 e il 2017, alternandosi, Atletico Madrid e Juventus si sono divisi il ruolo di finalista sconfitta. La squadra di Simeone ha perso due finali contro il Real Madrid: la prima a Lisbona, nell’anno della ‘Decima’ dei blancos con Ancelotti, e la seconda a San Siro. Allegri, invece, ha perso prima a Berlino contro il Barcellona e poi a Cardiff proprio contro il Real Madrid. Il ‘Cholo’, in sei anni di gestione, ha ottenuto in cinque occasioni la qualificazione alla fase a eliminazione diretta. L’unica eliminazione è arrivata lo scorso anno, quando l’Atletico Madrid arrivò terzo dietro Chelsea e Roma retrocedendo in Europa League (competizione poi vinta in finale contro il Marsiglia). Allegri, invece, non è mai stato eliminato nella fase a gironi: nove qualificazioni alla fase finale per l’allenatore italiano in nove partecipazioni alla Champions League tra Milan e Juventus. Queste due squadre, inoltre, sono quelle che hanno concesso meno tiri dall’interno dell’area di rigore nello specchio della porta: sei l’Atletico Madrid e nove la Juventus. Il club spagnolo, infine, ha una striscia positiva aperta in casa davvero straordinaria: 12 gare seconda sconfitta nella fase a eliminazione diretta. Nelle ultime dieci ha subito un solo gol, quello segnato da Isco nella semifinale del 2017.

Qual è lo stato di forma delle due squadre?
La Juventus sta dominando il campionato italiano, essendo prima con 13 punti di vantaggio sul Napoli. I bianconeri stanno mantenendo un ritmo strepitoso in Italia: 21 vittorie, 3 pareggi e 0 sconfitte in 24 partite, con 66 punti conquistati sui 72 a disposizione. Nell’ultima partita, giocata venerdì all’Allianz Stadium, è arrivata una vittoria per 3-0 contro il Frosinone. I bianconeri, in questa stagione, hanno perso soltanto tre partite ufficiali, due delle quali proprio in Champions League contro Manchester United e Young Boys (la terza in Coppa Italia contro l’Atalanta). L’Atletico Madrid, invece, ha riconquistato nell’ultimo turno di campionato il secondo posto in classifica. Grazie al successo ottenuto sul campo del Rayo Vallecano (0-1 con gol di Griezmann) la squadra di Simeone ha superato il Real Madrid, sconfitto per 1-2 al Bernabeu dal Girona. Il distacco dal Barellona, però, è di ben 7 punti.

Le squadre in Youth League
L’Atletico Madrid ha vinto il proprio girone in Youth League ed è quindi già qualificato agli ottavi di finale di questa competizione giovanile, in attesa di scendere in campo nel prossimo turno. La Juventus, invece, è arrivata alle spalle del Manchester United e dovrà giocarsi l’accesso agli ottavi di finale attraverso i playoff che disputano tutte le seconde contro le qualificate della prima fase della competizione riservate alle squadre giovanili vincitrici dei rispettivi campionati nazionali. I bianconeri affronteranno la Dinamo Kiev: gara d’andata in programma mercoledì 20 febbraio alle ore 13.00.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.