Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Milan -Napoli solo su Dazn – Sara’ una gara piena di sfide foto

Il big match tra il Milan e il Napoli sarà visibile in esclusiva su Dazn  – Due Milan-Napoli in tre giorni.

Ancelotti confessa l’emozione per il ritorno a San Siro «Per me conta questa, perché vogliamo tenere vivo il campionato e siamo intenzionati a far bene. Mi aspetto una bella partita, dopo la sconfitta con la Juventus a Torino abbiamo già dato segnali di maturità e siamo cresciuti molto».
E si ingrossano anche le possibilità di un prolungamento del suo contratto.
«Io non voglio mettere pressioni al presidente, ho un accordo triennale e sono passati appena sei mesi. Ma io sto bene a Napoli e il Napoli sta bene con me».

Le quattro giornate con Milano sono cominciate nel pomeriggio di ieri, si interromperanno stasera (partenza da Linate alle 00.30 subito dopo la partita), poi ripartiranno lunedì e si chiuderanno martedì (ancora Milan-Napoli, alle 20.45): due sfilate, alla Scala del calcio, tra il campionato e il quarto di finale di Coppa Italia, con un turn-over che inizia subito, perché stasera qualcosa cambia, rispetto alla gara vinta la settimana scorsa con la Lazio (rientrano Insigne e Koulibaly, ad esempio) e il resto potrà succedere martedì.
I convocati sono ventuno, a casa sono rimasti gli infortunati Chiriches e Younes e, chiaramente, anche Allan. Ci sono una serie di dubbi da decifrare, Ancelotti lo farà nel corso della mattinata, magari durante il risveglio muscolare che, come al solito, si terrà in albergo. Ballottaggi in difesa (sia a destra che a sinistra) poi sembra una formazione più o meno annunciata: Diawara in cabina di regia e Hamsik, che rientra esattamente dopo un mese dall’infortunio rimediato proprio a San Siro, va in panchina.

Il Milan ha vinto solo una delle ultime 15 sfide contro il Napoli in Serie A (5N, 9P), 2-0 casalingo nel dicembre 2014.

PROBABILI FORMAZIONI
Milan (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Bakayoko, Paquetà; Suso, Cutrone, Calhanoglu. Allenatore: Gattuso.

Indisponibili: Caldara, Biglia, Bonaventura, Reina, Zapata

Squalificati:

Napoli (4-4-2): Meret; Malcuit, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Callejon, Fabian Ruiz, Diawara, Zielinski; Milik, Insigne. Allenatore: Ancelotti.

Indisponibili: Allan, Chiriches

STATISTICHE OPTA
Il Milan ha vinto solo una delle ultime 15 sfide contro il Napoli in Serie A (5N, 9P), 2-0 casalingo nel dicembre 2014.

Il Napoli ha ottenuto tre successi nelle ultime cinque trasferte contro il Milan in Serie A (1N, 1P), mentre nelle 19 precedenti gare esterne contro i rossoneri non aveva mai vinto (9N, 10P).

Il Napoli è uscito sconfitto nell’ultima trasferta contro l’Inter in Serie A: i partenopei non perdono entrambe le sfide esterne contro le due formazioni milanesi in un singolo campionato dal 2010/11.

Il Milan ha mantenuto la porta inviolata in quattro degli ultimi sei incontri di Serie A, tanti quanti clean sheets nei precedenti 26 nella competizione.

Sfida tra le due squadre che hanno tentato più conclusioni da fuori area in questo campionato (172 sia Milan che Napoli).

Il Milan è la squadra che ha segnato meno gol su palla inattiva nei top-5 campionati europei 2018/19 (solo due reti finora).

Da quando Gattuso allena il Milan (inizio dicembre 2017) solo due squadre hanno ottenuto in media più punti dei rossoneri (1.77) in Serie A: Juventus (2.7) e Napoli (2.3).

In totale, tra campionato e coppe, Carlo Ancelotti ha collezionato 420 partite sulla panchina del Milan (238 successi), vincendo otto titoli.

Da inizio dicembre ad oggi solo due portieri hanno totalizzato quattro clean sheets in Serie A: Donnarumma e Handanovic, ma l’estremo difensore rossonero ha effettuato ben quattro parate in più di quello nerazzurro (25 a 21).

Il Milan è la vittima preferita di Lorenzo Insigne in Serie A (sei gol) – tra le squadre affrontate almeno 12 volte nel torneo i rossoneri sono una delle tre contro cui il fantasista italiano non ha mai perso (come Genoa e Torino).

E c’è chi si gioca la maglia numero 1 dell’Italia
Milan-Napoli sarà anche la sfida tra Gigio Donnarumma e Alex Meret. I due portieri sono il futuro della Nazionale azzurra. Nelle ultime settimane entrambi hanno fatto vedere ottime cose, sebbene in questa fase Meret sembra avere qualcosa in più. Chissà che proprio la sfida di San Siro non possa dare un’indicazione al ct Roberto Mancini.

Il derby polacco
Un derby polacco che però non comincerà col fischio d’inizio. Sì, perché Gattuso terrà al suo fianco in panchina il bomber appena giunto dal Genoa per 35 milioni di euro. Dall’inizio manderà in campo Cutrone. A Milik, invece, il compito di guidare l’attacco del Napoli e, soprattutto, risvegliare squadra e piazza dopo giorno intensissimi sul fronte del calciomercato per la possibile cessione di Allan al Psg. Alla fine il brasiliano è rimasto ma non è stato convocato perché troppo distratto dalla lunga trattativa.

al via la 21ª giornata: stasera Milan-Napoli. Il quadro completo

La 21esima giornata di Serie A è ai nastri di partenza. Oggi in programma tre gare: apre le danze la sfida tra Sassuolo e Cagliari (ore 15), alle ora 18 sarà il turno di Sampdoria-Udinese, mentre in prima serata si affronteranno a San Siro Milan e Napoli. Di seguito il programma completo di questo turno di campionato, il consueto spezzatino si concluderà lunedì sera con il posticipo Empoli-Genoa.

 

SABATO 26 GENNAIO

15:00 Sassuolo-Cagliari

18:00 Sampdoria-Udinese

20:30 Milan-Napoli

DOMENICA 27 GENNAIO

12:30 Chievo-Fiorentina

15:00 Atalanta-Roma

15:00 Bologna-Frosinone

15:00 Parma-Spal

18:00 Torino-Inter

20:30 Lazio-Juventus

LUNEDI’ 28 GENNAIO

20:30 Empoli-Genoa

CLASSIFICA: Juventus 56; Napoli 47; Inter 40; Milan 34; Roma 33; Lazio 32; Atalanta 31; Sampdoria 30; Parma 28; Fiorentina, Torino 27; Sassuolo 26; Cagliari 21; Genoa 20; Udinese, Spal 18; Empoli 17; Bologna 14; Frosinone 10; Chievo* 8.

* -3 punti (Decisione della federazione)

 

fonte:eurosport -corrieredellosport -pedulla’

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.