Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Meta e Piano di Sorrento ,al Liceo Marone e al Nautico studenti col termometro minacciano sciopero per il freddo

Meta e Piano di Sorrento ,al Liceo Marone e al Nautico studenti col termometro minacciano sciopero per il freddo . Si moltiplicano i casi delle scuole senza  riscaldamenti al rientro dalle vacanze. Questa volta gli studenti si ‘armano’ di termostato per misurare la temperatura presente all’interno dei locali e preferiscono non entrare: ‘c’è troppo freddo, la temperatura è inferiore ai 16 gradi centigradi’. La notizia giunge dalla Penisola sorrentina,  la Legge stabilisce una temperatura minima che deve essere garantita affinché si possano regolarmente svolgere le normali attività didattiche.

Detto questo, molte strutture scolastiche d’Italia, a seguito del freddo intenso di questi primi giorni del 2019 , non rispettano tali criteri. Problemi in Campania ovunque, qui in Penisola e a Castellammare di Stabia. Positanonews ha fatto sollecito a De Magistris presidente della Città Metropolitana di Napoli e al sindaco di Meta, consigliere, Peppe Tito che proprio ieri sera ci ha spiegato che per il Nautico si tratta solo dell’ala L e di problemi tecnici che sta facendo risolvere al più presto e  ci ha assicurato che al Liceo Marone  in mattinata arriverà il  gasolio. Nel ringraziare il primo cittadino metese Positanonews sul posto vi aggiornerà in tempo reale appena arriverà il Metano…

Purtroppo dopo vari falsi avvisi il gasolio non è arrivato . Era stato annunciato in mattinata, poi alle 13,30, poi alle 16. Le temperature nelle aule sono state anche sotto i dieci gradi , secondo quanto riferiscono gli studenti. Sicuramente non regolamentare, visto che i termosifoni non funzionavano. L’ultimo annuncio del sindaco Tito è dell’arrivo alle 7,30. La Preside Arpino conferma che sarà tutto regolare, ma dopo l’esperienza di oggi non siamo in grado di garantirlo . Alcuni studenti hanno protestato e sono stati anche invitati dalla polizia a non usare il megafono, stando ad alcuni resoconti.  Positanonews ha ufficialmente fatto la segnalazione già subito sulla Piattaforma della Città Metropolitana di Napoli

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.