Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Allarme in Campania per la “Purple Drank”, la nuova droga ottenuta dal mix di sciroppo per la tosse e gassosa

In tutta la Campania, in modo particolare a Napoli, è allarme per una nuova e  micidiale tendenza proveniente dal nord, un mix che porta alla sballo e che, purtroppo, spopola tra i più giovani e tra i frequentatori delle discoteche anche grazie al suo basso costo. Stiamo parlando della “Purple Drank”, una mistura di sciroppo per la tosse e gassosa che in pochi minuti ti regala una sensazione di sballo che può durare anche un’intera notte. La nuova “droga” ha un costo molto ridotto e si compra facilmente in farmacia. Basta, infatti, unire un semplice sciroppo sedativo a base di codeina, un derivato della molecola della morfina, e di un antistaminico, la difenidramina, al quale viene aggiunta una bibita gassata analcolica o una normale gassosa. Le due sostanze prese separatamente sono innocue ma miscelate insieme possono creare degli effetti devastanti, del tutto simili a quelli provocati dalle droghe. A lanciare l’allarme è anche il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli il quale dichiara: “La Purple Drank, il nuovo mix che sballa i giovani, è arrivata a Napoli. Si tratta di un prodotto molto pericoloso che manda in tilt il cervello. Abbiamo già denunciato da tempo i primi casi. Su internet ci sono varie guide su come prepararla. Il prodotto è una vera e propria droga psicoattiva con effetti collaterali particolarmente gravi come difficoltà respiratorie e perdita dei sensi. A Napoli i giovani ne farebbero uso in strada, in particolar modo nell’area del centro storico, come abbiamo già ampiamente denunciato. Durante i sopralluoghi in occasione della pulizia della fontana in piazza Monteoliveto abbiamo avuto modo di rinvenire vari flaconi di medicinale abbandonati all’interno della vasca. Questo significa che i giovani assumono la Purple Drank a due passi dalla vicina caserma dei carabinieri. Il dossier dunque si allarga. In una città in cui c’è un problema di carattere socio-sanitario legato all’abuso di alcool tra i giovani, occorre intervenire con la massima attenzione per contrastare il problema. Sempre più spesso si incrociano giovani in stato di incoscienza, riversi a terra in strada dopo essersi ubriacati. Gli ultimi casi li abbiamo segnalati durante il primo weekend dell’anno, con giovanissimi accasciati sui marciapiedi in via Vittorio Imbriani e via Carducci. Anche a Capodanno decine di ragazzini vagavano completamente ubriachi sul lungomare di via Caracciolo, acquistando alcolici dai venditori abusivi. Uno di loro è finito addirittura in ospedale dopo aver perso i sensi in via Palepoli. Ora, oltre al problema alcol, occorre fare i conti con questo nuovo stupefacente. Purtroppo creare questa droga è molto facile in quanto il preparato si ottiene grazie a due prodotti legali e liberamente acquistabili. Per questa ragione le forze dell’ordine dovranno prestare massima attenzione per evitare la diffusione di questa nuovo prodotto stupefacente”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.