Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Agerola , troppi furti. Arrivano le ronde

Più informazioni su

Agerola ronde per i furti . “Troppi furti ad Agerola, così non si può andare avanti. Organizziamoci”. Come spesso accade, l’esasperazione è montata sui social e nel tran tran quotidiano. Un gruppo di agerolesi avrebbe così deciso di prendere in mano la situazione, di rispondere con i propri mezzi al senso d’insicurezza. Ovviamente, il lavoro effettuato dalle forze dell’ordine sul territorio è encomiabile, tuttavia la carenza di risorse (umane e strutturali), unita ai numerosi colpi effettuati soprattutto di notte nelle varie frazioni del paese, starebbero spingendo sempre più cittadini ad organizzarsi. Ad alzare l’allarme sono stati gli ultimi furti, registrati poche notti fa nella frazione di Bomerano. I ladri hanno visitato le abitazioni di due anziani e hanno tentato di entrare in un supermercato della zona. Il tutto, per un bottino di svariate migliaia di euro. Episodi che, in un paese piccolo, hanno subito una particolare risonanza. Il senso d’impotenza tradotto in una voglia di agire, di scendere per le vie del paese. In molti non dormono o, chi lo fa, preferisce lasciare le luci accese in casa per l’intera notte. “Parlare direttamente di ronde potrebbe sembrare esagerato – affermano alcuni cittadini – ma dobbiamo in qualche modo difenderci da questa improvvisa aggressione”. Un’emergenza che, ad Agerola, è partita già diverse settimane

prima delle festività di Natale, quando un anziano fu picchiato e rapinato nel cuore della notte. Subito dopo, ci furono diversi colpi in abitazioni e negozi di San Lazzaro. Prima di arrivare ai giorni di Natale e Santo Stefano, quando nel mirino dei

ladri finirono una decina di case della frazione Campora. Le abitazioni furono svaligiate mentre i proprietari si trovavano dai parenti per i tradizionali cenoni e pranzi natalizi. Fino ad arrivare ai giorni scorsi, con i nuovi colpi messi a segno a Bomerano. Il rischio dell’esasperazione è dunque concreto. “Non è nostra intenzione sostituirci alle forze dell’ordine – concludono – che stanno comunque svolgendo un ottimo lavoro nonostante le varie difficoltà strutturali e di carenza di uomini e mezzi. Noi vogliamo cogliere i ladri sul fatto e portarli poi alle forze dell’ordine. Vogliamo essere degli occhi in più all’interno del paese”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.