Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Da oggi in poi chi usa la targa straniera in Italia è a rischio

In seguito alle recenti modifiche del codice della strada sulle targhe straniere, sono appena stati beccati due conducenti, uno moldavo ed un altro di origine romena che guidavano veicoli con una targa immatricolata all’estero. La normativa, appena entrata in vigore, vieta l’utilizzo di targhe straniere dal momento che queste vengono sfruttate come escamotage per non pagare le multe in seguito alla violazione delle norme stradali. Nel corso degli anni si sono trovati molti sotterfugi al fine di non pagare le contravvenzioni, dato che l’iter per quanto concerne l’arrivo delle multe era molto più complicato, con le targhe dislocate all’estero. Ma adesso tutto è cambiato ed i controlli cominciano ad essere serrati: la sanzione pecuniaria sarà di circa 700 euro oltre al sequestro del veicolo nel caso non venisse regolarizzata l’immatricolazione in Italia, o al massimo bisognerebbe ottenere un foglio di via al fine di riportare l’auto oltre il confine entro 180 giorni dalla data della violazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.