Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Furore, Statale Amalfitana: la SITA era pronta per le corse da Amalfi a Praiano e Positano, ma ditta, Anas e Comuni tacciono

Furore, Costiera amalfitana “Ci stanno prendendo in giro”. E’ il commento più benevolo da parte dei tanti pendolari , sopratutto studenti che stanno trovando difficoltà ovviamente in questa situazione , nei confronti dei continui falsi allarmi. E’ da tre giorni che si fa credere alla riapertura Doveva mancare ancora l’assenso del Genio Civile di Salerno della Regione Campania e dell’Anas, per far revocare lo stato di chiusura della SS 163, nel tratto in cui ci sono stati i lavori di messa in sicurezza della parete rocciosa.

La SITA era già pronta a riattivare le corse. I disagi sono enormi anche per i pendolari della Penisola Sorrentina, basti pensare che l’ultima corsa da Sorrento parte alle 15,30!

Dopo le opere di disgaggio e pulizia del fondo stradale, sembra mancare ancora l’apposizione di reti metalliche di contenimento, quindi l’ipotesi più ottimistica sembrerebbe il transito con senso unico alternato, regolato da semafori: questa soluzione permetterebbe di transitare in apposite finestre di tempo, consentendo agli operai e tecnici di effettuare i lavori utili, così come avvenuti di recente in altre occasioni.

Praticamente la roccia ora è spoglia, ma i new jersey sono rimasti per continuare a creare disagi. Almeno in altri luoghi, come fra Ravello e Tramonti, lasciano passare a proprio rischio e pericolo. Come se poi in tutta la Statale Amalfitana, a causa della sua naturale conformazione geomorfologica, non si transiti comunque a proprio rischio e pericolo. Insomma volendo si può trovare il rischio e pericolo ovunque…

Detto questo Positanonews anche domani mattina moniterà la strada nella speranza che la riaprono, davvero non c’è motivo perchè stia ancora chiusa, a meno che non si chiuda tutta la Statale a questo punto!

Se siamo in un paese “quasi” normale dovrebbe riaprire in tarda mattinata, quando , se ci saranno le pressioni dei sindaci, finora assenti , almeno pubblicamente vista la mancanza di comunicati. Dopo che i responsabili della ditta, tecnici e funzionari, dopo essersi svegliati e fatta una buona colazione, vagliate le relazioni varie, decideranno di farla riaprire , ve lo faremo sapere in tempo reale su Positanonews.it come sempre da 14 anni, passa il tempo ma non cambiano le situazioni.. La Storia è sempre questa, siamo in Costiera Amalfitana, Terra di Nessuno da novembre a marzo, Benvenuti in Paradiso..

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.