Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Castello di Lettere dalla storia d’ Amalfi alla rinascita di un territorio con una grande squadra fotogallery segui la diretta

Quando Bellezza e Storia si abbinano. Castello di Lettere dalla storia d’ Amalfi alla rinascita di un territorio con le sinergie virtuose . Non solo mercatini di Natale, nello scenario più bello della Campania, da un Castello che domina il golfo di Napoli , si affaccia sul Vesuvio e arriva a guardare la provincia di Salerno e la Valle del Sarno. Qui si respira la Storia, quella che ci appartiene a noi di Positanonews, primo quotidiano online della Costiera amalfitana e Penisola Sorrentina, e all’umanità.

Avamposto dell’Antica Repubblica Marinara d’ Amalfi che trafficava con tutto il Mediterraneo, esempio ante litteram di commercio senza frontiere, una Cattedrale di straordinario valore, sede Vescovile, con il culto miracoloso di Sant’Anna , la statua che si ritrovava nell’antica Cattedrale nel Castello, che ci spiega con tanta disponibilità don Pasquale Imperati  , il circondario enogastronomico, dal vino di Lettere, abbiamo avuto modo di apprezzare quello dei “Sorrentino”,  al circuito dei ristoranti, e la bellezza del contesto.

Ma il cuore di un rilancio del territorio, di una rinascita, consacrata anche dai media nazionali e internazionali, è una grande squadra, il termine non poteva non essere appropriato visto che il Sindaco di Lettere, il dottor avvocato  Sebastiano Giordano, attivo, fattivo e operativo, viene dalla Juve Stabia, la squadra di calcio che ora vive un momento di successo, come Lettere, fra l’altro “Il calcio mi ha insegnato molto – ci confida -, lo spirito di squadra, il circondarsi di elementi preziosi che portano avanti il risultato” . E l’elemento prezioso lo abbiamo incontrato proprio qui al nostro arrivo  il Referente del Parco Archeologico di Lettere l’ Architetto Paola Marzullo.

Altro che “Archistar”, come oggi vengono definite l’eccellenze, l’architetto Marzullo è andata oltre il suo compito e, grazie alla Soprintendenza e un’amministrazione fattiva, ha messo in rete, come si dice oggi, lo straordinario bene archeologico di Lettere , adiacente al Castello, con Pompei . Ma non si ferma qui , nello spiegarci tutti i lavori che hanno fatto rinascere a nuova luce il Castello di Lettere,  ci fa provare una grande  emozione, visto che anni fa, giovani cronisti d’assalto, come ci credevamo di essere, venimmo qui a fare foto e inchieste sull’abbandono, la zona usata come pista di elicotteri per matrimonio, le ossa lasciate scoperte nel castello..

Ebbene ora non troviamo nulla di tutto questo, ma un restauro intelligente che rende il Castello fruibile e una grande ed enorme risorsa per il territorio, un rilancio e una rinascita che avviene solo grazie a una grande squadra.

L’architetto , una affascinante fonte inesauribile di cultura e passione, altre a rivelarci angoli e nuove scoperte, che ci comunica con il fuoco di chi ama il proprio lavoro, ha in mente un affascinante progetto “Un museo del Bacino del Mediterraneo legato ad altre tipologie di castelli come questo.. Nelle Cicladi, isole Eolie,  in Grecia ci sono degli esempi simili.. ”

Un sogno? Forse.. Ma noi non avremmo mai creduto possibile tornare qui e trovare invece del degrado questa bellezza e la magia del Natale dei mercani in un contesto così meravigliosamente recuperato, per noi, all’epoca, sarebbe stato un sogno. Con questa squadra si possono anche realizzare questi e altri sogni..

Complimenti e in bocca al lupo da Positanonews

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.