Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Sorrento, restyling Corso Italia: continua guerra legale. Il Comune rivendica oltre 50 mila euro

Continua la battaglia legale tra la ditta Parlato e il Comune di Sorrento dopo la questione dei lavori di restyling del Corso Italia. Come riportammo due mesi fa, la ditta appaltatrice ha deciso di agire per vie legali nei confronti dell’Ente chiedendo la risoluzione del contratto che era entrato in vigore un anno e mezzo fa. Al centro della decisione ci sarebbe il fatto che alcuni pagamenti non sarebbero stati erogati alla ditta da parte del Comune, e sarebbero anzi state inflitte alcune sanzioni da parte dell’UTC. I lavori sarebbero dovuti terminare tempo fa (dovevano durare solo tre mesi), ma visti vari imprevisti, come il forte maltempo e il ritrovamento di reperti archeologici, i tempi si sono allungati.

Secondo quanto riportato da Metropolis, pare che il Comune cerchi dalla ditta circa 50 mila euro, ovvero cercherà di utilizzare il denaro ottenuto per completare i lavori che effettivamente non sono stati ancora completati, guardando il progetto iniziale: mancano, tra le altre cose, telecamere, wifi, alberi e dissuasori. Ora si attende l’esito della battaglia che è finita in Tribunale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Biagio Rossi

    So spera che, quests ulterior bega non porti il Comune ad ulteriore esborso di soldi pubblici imbarcandosi in una lite a cui non potrebbe vincere…. intorno al rifacimento di quella parte di corso Italia ci sono state tante , ma, tante speculazioni a riguardo Progetto approvato da organi competenti ma poi modificato illegalmente in corso d’opera….spero siano tutte speculazioni….Buon lavoro