Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

La foto dei Lettori di Positano News

Sant’Agnello ancora chiusa Viale dei Pini, Sorrento nel caos . Quando la strada inghiottì due auto nel 1971 segui la diretta

Più informazioni su

Sant’Agnello ancora chiusa Viale dei Pini, Sorrento nel caos . Terzo giorno di chiusura di Viale dei Pini, arteria fondamentale per la viabilità della Penisola Sorrentina, ma probabilmente ci vorrà ancora una settimana. La Ditta Parlato , incaricata dall’amministrazione Sagristani , sta lavorando alacremente. Sono state fatte le ispezioni dalla GORI e tutti i vari passaggi . Positanonews sta verificando sul posto tutti i giorni, oggi i lavori sono terminati alle 17 , ma non abbiamo avuto alcuna data per la fine delle stesse. L’ipotesi non ufficiale di poter aprire la seconda corsia, quella meno interessata dal cedimento , a senso unico alternato. Ma ricordiamo che questa strada è costruita su dei vuoti, colmata, come tante strade della Penisola Sorrentina, ed i crolli non sono radi.   La strada inghiottì due auto nel gennaio 1971. Si sottovalutano questi rischi e manca una mappatura e un monitoraggio continuo di situazioni precarie con rischi e pericoli aumentati con il crescere del traffico e sopratutto dei mezzi pesanti che, secondo noi, qui, come pure per tutto il Corso Italia,  non dovrebbero proprio passare. L’alternativa di Sant’Agata Massa Lubrense dovrebbe essere presa seriamente in considerazione,  e lo diciamo da anni. Stasera per il traffico a Sorrento bloccata anche ambulanza in Viale degli Aranci, alcuni dicevano a Positanonews di dare questo messaggio “… se avete aperto il corso per la sfilata delle auto , fatelo pure per le ambulanze..”  Stiamo monitorando sul posto tutti i giorni. Comunque al momento non si passa e non si passerà neanche domani. Gli speleologi incaricati dal Comune hanno accuratamente ispezionato il sottosuolo di viale dei Pini, tracciato realizzato sulla superficie di un vallone che, molti anni fa, fu tombato proprio per consentire la costruzione di case e strade. Le verifiche hanno escluso il pericolo di crolli improvvisi e, quindi, la possibilità che gli avvallamenti nella sede stradale si trasformino in voragini.

Viale dei Pini a Sant'Agnello crollo del 1971

«I controlli hanno dato esito negativo sottolinea il vicesindaco Giuseppe Gargiulo che sta seguendo la vicenda in prima persona col supporto della polizia municipale e dell’ufficio tecnico la situazione è sotto controllo, attendiamo l’esito di ulteriori indagini ma restiamo fiduciosi». Già, perché ieri mattina il Comune ha dato il via ai carotaggi con l’obiettivo di verificare la consistenza del terreno al di sotto di viale dei Pini fino a trenta metri di profondità. Se anche gli esami sui campioni di terreno e rocce dovessero dare esito favorevole, allora i lavori di ripristino della sede stradale potrebbero partire immediatamente in vista della riapertura. Per quest’ultima bisognerebbe attendere i tempi tecnici: all’incirca una settimana, considerando anche l’imminente weekend. Ragion per cui sembra realistico ritenere che viale dei Pini possa tornare percorribile nel giro di sei o sette giorni. Si tratta di un’ottima notizia sul fronte della mobilità in penisola sorrentina, paralizzata negli ultimi tre giorni da interminabili code di automobili.
CAUSE
Resta da chiarire l’origine delle crepe che, lunedì scorso, hanno spinto il Comune a interdire viale dei Pini decretando la sospensione del mercato settimanale. Quella che in un primo momento era stata scartata, adesso sembra la causa più probabile del dissesto: a determinare il parziale cedimento dell’asfalto sarebbe stata una perdita di acqua da una condotta sotterranea che i tecnici della Gori, società che gestisce le risorse idriche in penisola sorrentina e in buona parte del Napoletano, hanno prontamente individuato e riparato nel pomeriggio di lunedì. Il guasto sarebbe da addebitare alle cattive condizioni di gran parte della rete idrica. Nelle ultime sere lo stesso problema si è manifestato anche nei pressi di via degli Aranci, a Sorrento, e nella parte alta di Piano, dove gli operai della Gori sono stati costretti a intervenire in tempi record: in entrambi i casi è stato necessario sospendere l’erogazione di acqua per diverse ore. Alle 12 e alle 20 domani altri due aggiornamenti come ogni giorno .

 

Viale dei Pini Foto copyright  Antonino De Angelis

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.