Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Minori abbraccia Papa Francesco

Presentati gli ultimi appuntamenti previsti per quest’anno speciale che si concluderà solennemente il 27 novembre prossimo

Sarà un aggettivo molto usato, ma che raffigura a pieno quanto avvenuto mercoledì 10 ottobre a Roma: STORICO.

In quanto per la prima volta in assoluto le reliquie di S. Trofimena hanno raggiunto il centro della Cristianità, la Basilica di s. Pietro.

Lo stesso nostro Arcivescovo ha puntualizzato che la giovane Trofimena forse mai in vita si era mossa da Patti, e dopo l’arrivo a Minori aveva raggiunto, dopo il trafugamento Benevento e Salerno, ma mai si era spinta così lontano.

Storico l’abbraccio della delegazione minorese che ha potuto salutare il santo Padre, guidati dal nostro Arcivescovo Orazio Soricelli e dal vescovo titolare di Minori Mario Giordana, che hanno affiancato il Santo Padre durante il saluto.

Storica la firma che il coordinatore delle Celebrazioni dell’anno speciale, Antonio Porpora, ha chiesto ed ottenuto da Papa Francesco su una pregevole pergamena fissata su carta a mano dell’Antica Cartiera Amalfitana realizzata dal calligrafo Fernando Lembo, riportante uno stralcio dell’enciclica Gaudete et Exultate, che resterà a perpetua memoria dell’evento.

Storico l’ingresso con la Venerata Statua e le Sacre reliquie nella Basilica di S. Pietro, eccezionalmente vuota dalle migliaia di turisti che quotidianamente l’affollano, mentre l’organo Tamburrini suonava ed il Coro Polifonico di Minori “Amici di San Francesco” diretto da Candido Del Pizzo intonava il canto “Su fedeli, corriamo esultanti”.

Storico l’incontro e lo scambio di battute con il Sindaco Andrea Reale che ha omaggiato il Papa con una statua bronzea realizzata dall’Artista don Battista Marello raffigurante la Portatrice di Limoni, per anni simbolo del Premio di Letteratura Enogastronomica “Minori costa d’Amalfi”, a rappresentare sia la laboriosità delle donne della Costiera che a spalle trasportavano i limoni dalle colline a valle, sia il nostro prodotto tipico d’eccellenza, il limone, conosciuto in tutto il mondo.

Storico l’affettuoso incrocio di sguardi con il diacono Antonio Esposito che festeggiava il suo 19mo anniversario di ordinazione diaconale che ha presentato al santo Padre tutta la comunità ecclesiale chiedendogli di pregare per le tante persone anziane e ammalate che in quel momento erano collegate tramite la televisione e per i circa 200 fedeli minoresi assiepati in una piazza gremita.

Infine storico il saluto del parroco Don Ennio Paolillo, che ha offerto al pontefice una riproduzione su carta a mano di una serigrafia del 1807 di santa Trofimena, raffigurata con una stilizzazione degli stemmi comunali di Patti e Minori, proprio in quest’anno durante il quale si è siglato il patto di gemellaggio tra i due Comuni.

La catechesi del Papa, molto puntuale, è stata incentrata sul quinto comandamento “Non uccidere” e con il suo solito fare da pastore ha fatto ripetere per tre volte alla piazza le parole della Scrittura “Dio è amante della vita”. E Trofimena lo ha testimoniato amando la sua vita e donandola per i fratelli a testimonianza dell’amore più grande.

La partecipatissima santa Messa, all’Altare della Cattedra, ha concluso la giornata. Ha presieduto e tenuto l’omelia mons. Soricelli, concelebranti mons. Mario Giordana, il Parroco Don Ennio, il sacerdote amalfitano don Andrea Alfieri e l’assistenza del diacono Antonio Esposito. Il servizio liturgico è stato prestato dai ministranti della Parrocchia di Minori, guidati dal seminarista Daniele Civale e dai responsabili liturgici Luigi Aceto e Gerardo Bonito.

Durante l’omelia, mons. Soricelli ha voluto ripercorrere il brano del Vangelo, in cui il Signore insegnò ai suoi discepoli il Padre nostro, invitando i presenti a riflettere sul senso della preghiera e esortando i giovani a seguire l’esempio coraggioso di S. Trofimena, che non ebbe paura di percorrere strade impervie per testimoniare il suo amore al Cristo.

Un particolare ringraziamento va rivolto ai coordinatori del pellegrinaggio, il priore dell’Arciconfraternita Franco Mancieri e la signora Maria Giulia Giordano, che si sono spesi senza sosta affinché tutto fosse curato nei minimi particolari, oltre che ai portatori della Statua, Dario Cavaliere e Michele Fraulo, che hanno assicurato anche la sicurezza del trasporto e vigilato sulle preziose reliquie.

Un ultimo grato ringraziamento va ai funzionari della Fabbrica di San Pietro, guidati dal dott.  Andrea Benedetti, e alla piena disponibilità del responsabile delle Celebrazioni della Basilica, dott. Antonio Grimaldi.

Presentiamo infine gli ultimi appuntamenti previsti per quest’anno speciale che si concluderà solennemente il 27 novembre prossimo:

 

Giovedì 18 ottobre: ore 19,00 Basilica di S. Trofimena Veglia Missionaria diocesana

 

Lunedì 22 ottobre: Giornata di ringraziamento e di affidamento delle forze armate

Ore 10,00 S. Messa presieduta da Don Claudio Mancusi, cappellano militare

 

Dal 23 al 25 ottobre: pellegrinaggio al cimitero e nelle parrocchie e frazioni di Minori,S. Angeli custodi al Monte, S. Gennaro in Villamena e S. Michele arcangelo in Torre

 

Dal 26 ottobre al 3 novembre: Novena di preparazione alla Solennità di S. Trofimena con la partecipazione di tutti gli ex parroci e sacerdoti originari di Minori o che hanno prestato il loro servizio pastorale a Minori

 

Domenica 4 novembre e Lunedì 5 novembre : Solennità di S. Trofimena con il pellegrinaggio dei fedeli provenienti da Patti, guidato dal vescovo Mons. Guglielmo Giombanco, dal parroco della cattedrale mons. Enzo Smriglio e dalla delegazione comunale guidata dal sindaco dott. Giuseppe Mauro Aquino con cerimonia di gemellaggio tra i due Comuni

 

Dal 16 al 24 novembre: Seconda fase della Peregrinatio delle Sacre Reliquie in diocesi con la visita alle comunità di Agerola, Amalfi e frazioni, Positano, Praiano, Conca de’ Marini, Furore, Atrani

 

Dal 24 novembre al 26 novembre: triduo di preparazione alla festa del Secondo Ritrovamento delle Sacre Reliquie di S. Trofimena con la presenza dei vescovi mons. Mario Giordana, vescovo titolare di Minori, mons. Michele Fusco, vescovo di Sulmona Valva, mons. Beniamino Depalma, arcivescovo emerito di Nola e già pastore della nostra Arcidiocesi

 

Martedì 27 novembre: 225mo anniversario del Secondo Ritrovamento delle Sacre Reliquie di S. Trofimena

ore 6,00 S. Messa in tono pastorale presieduto da Mons. Orazio Soricelli

ore 18,00 Solenne Pontificale di chiusura dell’Anno speciale celebrativo presieduto da S. Em. il Cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo metropolita di Napoli, alla presenza del nostro Arcivescovo

Il giorno 27 novembre, dalle ore 15 alle ore 20, in collaborazione con Poste italiane, sarà possibile ottenere nell’Ufficio relazioni con il Pubblico (pian terreno) del Comune di Minori lo speciale Annullo Filatelico commemorativo

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.