Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Positano, Silvio Garattini, scienziato di fama mondiale, da Elisir di Positano Cafè

Positano, Esclusiva, Silvio Garattini, scienziato di fama mondiale, da Elisir di Positano Cafè, il locale di Ambrogio Carro ed Angela Porpora.

Il noto scienziato, Presidente dell’Istituto di ricerca ‘Mario Negri’, dopo un giro con la moglie nella perla della costiera, si è fermato a pranzo da Elisir, dove ha avuto modo di provare tipiche pietanze locali : ha molto apprezzato la caponata positanese, preparata da Angela con la tipica fresella di Agerola.

Silvio Garattini (Bergamo, 12 novembre 1928) è uno scienziato italiano, ricercatore scientifico in farmacologia, medico e docente in chemioterapia e farmacologia, presidente dell’Istituto di ricerche farmacologiche “Mario Negri”. Perito chimico e Dottore in medicina, inizia la sua attività come assistente e poi aiuto all’Istituto di Farmacologia dell’Università di Milano dove rimane fino al 1962 come libero docente in chemioterapia e farmacologia.

Nel 1961 fonda l’Istituto di ricerche farmacologiche “Mario Negri” di cui diviene il primo direttore. Nel corso degli anni l’istituto continua a svilupparsi fino a raggiungere un organico di circa 850 ricercatori localizzati in quattro sedi diverse site a Milano, Bergamo, Ranica e Santa Maria Imbaro.

Dal 1965 al 1968 ha presieduto l’European Organization for Research on Treatment of Cancer (EORTC), del quale è fra i fondatori; è componente del ‘Gruppo 2003’, consesso di ricercatori italiani tenuto in gran conto negli ambienti scientifici mondiali

Garattini è autore di centinaia di pubblicazioni su riviste del settore a livello internazionale e autore di numerosi trattati sulla farmacologia.

Nel corso della sua attività è stato membro di numerosi organismi sia nazionali che internazionali, fra i quali si ricordano il Comitato di Biologia e Medicina del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), il Consiglio sanitario nazionale e la Commissione della Presidenza del Consiglio dei Ministri per la politica della ricerca in Italia, nonché Membro della Commissione Unica del Farmaco (CUF) del Ministero della Salute.

Altre cariche da lui ricoperte sono state:

Consulente dell’Organizzazione Mondiale della Sanità
Membro del Consiglio di Amministrazione dell’Istituto Superiore di Sanità
Membro del Committee for Proprietary Medicinal Products (CPMP) dell’European Agency for the Evaluation of Medicinal Products (Agenzia europea per i medicinali, EMEA).
Membro del Comitato Esecutivo per la Politica della Ricerca (CEPR) del Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica
Membro del Comitato Scientifico della Lega Italiana per la Lotta Contro i Tumori
Vicepresidente del Consiglio superiore di sanità
Presidente del Comitato di Chemioterapia Antitumorale dell’Unione Internazionale contro il Cancro
Presidente della Organizzazione europea di ricerche sul cancro (EORTC)
Presidente della European Society of Biochemical Pharmacology
Presidente Steering Advisory Group Current Controlled Trials
Presidente Commissione Ricerca e Sviluppo dell’Agenzia italiana del farmaco (AIFA).
È fellow della New York Academy of Sciences, dell’American Association for the Advancement of Science e emeritus fellow del Royal College of Physicians
Nel corso della sua lunga attività ha ricevuto numerose onorificenze nazionali ed internazionali[5] fra le quali si ricordano: la Legion d’Onore della Repubblica francese per meriti scientifici, Grand’Ufficiale della Repubblica Italiana, Medaglia d’oro al merito della Sanità Pubblica e diverse lauree honoris causa da parte di diverse università europee.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.