Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Vico Equense. VICOinvolgiAMO: “Contrariamente a quanto molti pensano, i consiglieri di maggioranza suggeriscono e propongono, e restano delusi quando le proposte sono disattese dal Sindaco”

Più informazioni su

Vico Equense. Lo scorso venerdì 3 agosto si è assistito ad un’azione forte in Consiglio Comunale. Essa si è concretizzata in un documento proposto dai consiglieri di maggioranza della lista unica VICOinvolgiAMO dal quale emerge chiaramente la volontà politica di intervenire incisivamente portando a termine proposte ed obiettivi.

Da questo elaborato si evince chiaramente l’empasse del Sindaco e alcune scelte diametralmente opposte all’indirizzo indicato dai consiglieri. L’azione odierna è condivisa pienamente dai rappresentanti politici e dal direttivo del movimento, che fin dalle sue origini ha avuto come fondamento il coinvolgimento.

Di seguito a questo consiglio comunale, proprio oggi sono state protocollate le dimissioni dell’assessore al Bilancio Daniela Gianna, così raccontate da due miei articoli che potete leggere QUI e QUI.

Questo è l’intervento letto in aula cosiliare:

“Venti giorni fa la maggioranza consiliare ha esaminato le alternative relative all’approvazione del piano di riequilibrio. Queste diverse ipotesi avrebbero potuto, tra l’altro, prevedere l’aumento della tassa di soggiorno, del servizio mensa, del servizio trasporti scolastico e di vari diritti di segreteria in più settori, nonché della tassa per l’occupazione del suolo pubblico, il tutto insieme a drastici tagli del personale.

Le proposte avevano una sola direzione: la dichiarazione di predissesto. A questa situazione abbiamo fortemente voluto trovare delle soluzioni di concerto con la giunta e gli uffici.

Va premesso che la situazione dei conti comunali è messa a dura prova da numerosi debiti fuori bilancio da sanare, debiti che provengono dal passato e che hanno la loro origine in situazioni venutesi a creare fin dagli anni ‘80; ma sapevamo che la scure giudiziaria si sarebbe potuta abbattere sull’ente che amministriamo, e avremmo dovuto prendere più contromisure essendo noi oggi la classe dirigente.

Non abbiamo la controprova dei risultati ma avremmo dovuto provarci. Contrariamente a quanto molti pensano, i consiglieri di maggioranza suggeriscono e propongono, e restano delusi quando pur avendo suggerito proposte concrete per fronteggiare i succitati debiti queste vengono disattese dal Sindaco.

A ciò, si aggiunga l’amarezza nel non vedere portare a termine azioni politiche condivise insieme all’assessore dott.ssa Gianna Daniela, da noi fortemente voluta, quali l’esternalizzazione della riscossione dei tributi, il potenziamento dell’ufficio europa con risorse umane esperte, utile e necessario a concretizzare un’idea strategica di paese e far emergere le nostre potenzialità per il bene del paese nonché sopperire alla mancanza di fondi di un bilancio che, pur non essendo in dissesto, si trova ad avere poco spazio di manovra per colpa dei debiti fuori bilancio. Ma la dura realtà ha portato a scontrarsi con una burocrazia lenta e con un sindaco che non prova ad accelerare.

Appare chiaro che, alla luce di quanto accaduto, se fosse stato dato seguito alle proposte della maggioranza consiliare e del gruppo VICOinvolgiAMO soffocate con motivazioni che appaiono scuse ingiustificate o da nuove norme introdotte da pochi mesi ovvero da scelte “politiche” contrarie all’indirizzo politico fornito (valga sul punto l’esempio della gestione cimitero) questa situazione poteva essere, se non scongiurata, quantomeno alleggerita.

L’impegno preso sia con gli elettori che con tutti i cittadini di sollecitare il rispetto delle convenzioni sottoscritte ormai troppi anni addietro al fine di consegnare agli stessi aree verdi contemplate da tempo non può e non vuole essere ulteriormente disatteso.

Nonostante tutto ciò una maggioranza responsabile che ha fiducia del suo Sindaco per due anni ha mantenuto le fila unite e i problemi all’interno. Di fronte a questa situazione di fatto, per fortuna, grazie ad un grande impegno e a giornate intere di confronti anche accesi ci troviamo di fronte ad una proposta nettamente migliore rispetto alla alternative a disposizione, studiata e faticata che comunque contiene scelte difficili ed impopolari ma decisamente migliori a quelle prospettate.

Ma devo dire che questo riequilibrio lo approviamo con riserva per i motivi che ho ampiamente illustrato con l’auspicio che questo ulteriore atto di resposansabilità dei consiglieri di maggioranza nell’approvare questa manovra complessa sia il punto di inizio di un cambio di passo non più procastinabile e ponga fine all’inerzia mostrata su alcune problematiche portando avanti con forza le nostre proposte possa subire una svolta positiva nell’interesse esclusivo della nostra città”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.