Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Sant’Agnello Rocco presidente del consiglio ancora si discute sull’inciucio, le sue dimissioni unica scelta per coerenza foto

Più informazioni su

Sant’Agnello Rocco presidente del consiglio ancora si discute sull’inciucio. Si invocano da più parti le dimissioni di Gennaro Rocco. La nomina di Presidente del Consiglio più contestata della Penisola Sorrentina, da Sorrento a Vico Equense sono elementi della maggioranza , unico caso è quello santanellese.

Ma non rappresenta la minoranza, ma solo se stesso a questo punto, visto che nella sua stessa lista nascono le prese di distanza, E poi la minoranza più consistente è quella pentastellata, alla quale , se proprio si voleva fare un discorso di coinvolgimento delle opposizioni, sarebbe dovuta andare la presidenza.

E i commenti non mancano anche in questo caso. “Aveva accusato la lista competitor del Movimento Cinque Stelle di essere lista “civetta”. Ora si spiega perchè Sant’Agnello Ora X passava più tempo ad attaccare Fabio Aponte che Sagristani, altro che.”

“Una bella poltrona, fra l’altro non necessaria in questi comuni, un ruolo di potere, indennità, tutto quello che contestava quando stava fuori dal consiglio comunale.”

I commenti si sprecano dopo Michele Vitiello , Guarracino di Casa Pound ““Gli inciuci fanno parte della politica, di cosa ti meravigli?”, eppure mi meraviglio ogni volta, perché davvero ci vuole una gran faccia di bronzo a passare da incendiario a pompiere, dal dire cose in campagna elettorale e poi fare l’opposto.

Quindi niente opposizione a Sant’Agnello, nessuna spina nel fianco di Sagristani, nessuna “guerra” sull’housing sociale, almeno non tra i banchi del Consiglio comunali.

Verrebbe la voglia di mandare tutto a puttane e ritirarsi dedicando il tempo a cose meno stressanti della politica, invece no.

Adesso coloro che stanno assistendo all’ennesimo teatrino della politica locale e che credevano che determinate figure più “moderate” potessero cambiare qualcosa, magari si ricrederanno capiranno che davvero siamo rimasti solo noi di CasaPound a portare avanti certe istanze, a voler combattere il “sistema” e gli unici che davvero daranno voce al dissenso su queste amministrazioni clientelari e arriviste.

Oggi non abbiamo il consenso elettorale, domani lo avremo, anche grazie a chi si vende per due uova in un piatto, in Penisola c’è bisogno di persone intransigenti, che combattano contro i vari housing sociali, boxlandia e altre ingiustizie che si consumano nella terra delle sirene.

Sono deluso come lo sono i santanellesi che si aspettavano un’opposizione in comune, ma il nostro nucleo resta determinato a non mollare e non arrendersi.

La penisola sorrentina merita ben altro che una politica fatta di inciuci”.

E il gruppo Miglioriamo Sant’Agnello

Ve lo avevamo anticipato ed è successo: è arrivato l’ennesimo colpo teatrale della “nuova” amministrazione santanellese, che questa volta consiste nell’appiattimento – se ci fossero stati ancora dubbi – dell’opposizione al Sindaco Piergiorgio Sagristani.

Gennaro Rocco, unico eletto della sua lista nelle fila dell’opposizione, colui che si autodichiarava politico coerente e di razza, ha accettato la carica di Presidente del Consiglio Comunale, in disaccordo con la sua stessa lista.

Un ruolo che lo ingabbia in una posizione super partes. Tra l’altro di dubbia utilità, come lui stesso diceva quando a ricoprirlo erano altri: un costo inutile per le tasche dei cittadini, perché nei comuni sotto i 15mila abitanti non è obbligatorio.

Una cifra, una poltrona da vantare, che per alcuni rappresenta un processo inarrestabile di “svendita” del nostro comune (che secondo previsioni durerà fino alle prossime elezioni regionali), da parte di persone che offendono l’intelligenza di noi cittadini santanellesi, e che sentono con continui atti di arroganza, di poter fare qualsiasi cosa del nostro territorio. Da quanto leggiamo ai santanellesi non è piaciuto.

Ci saremo noi, cittadini comuni, resteremo vigili, a raccogliere le istanze dei santanellesi, e a fare luce su quello che accade, insieme ad altri. Senza svenderci a nessun prezzo.

E Rocco che dice? “Ora si attiva la Macchina di fango” , questo il suo intervento premonitore dopo l’elezione.

Ma sarà macchina di fango o ci sono delle contraddizioni?

Carlo Pepe fa il commento che sintetizza tutto ” per il Sindaco un bel risultato! per il consigliere una caduta di stile!”

Insomma ancora una volta è il sindaco Piergiorgio Sagristani ad incassare un ottimo risultato da straordinario stratega politico che è.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.