Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Maiori, rinviato a giudizio per bancarotta l’amministratore della Miramare Service, Gabriele Di Pietro. Civitas ne chiede le dimissioni

Abbiamo appena appreso la notizia che il signor Gabriele Di Pietro, amministratore unico della Miramare Service s.r.l., è stato rinviato a giudizio con l’accusa di bancarotta preferenziale relativamente al crack della SOGESA, una società pubblica abruzzese analoga alla nostra, di cui era presidente.
La sua nomina destò in noi grosse perplessità non solo perché fosse una persona avulsa da questo territorio calataci dall’alto dai soliti amici ma anche perché, delle indagini a cui era sottoposto, gli organi di stampa abruzzesi rappresentavano un quadro inquietante.
Il nostro sindaco ritenne, nonostante questo quadro gli fosse stato rappresentato dalle opposizioni e non dallo stesso signor Di Pietro, di confermare il professionista in questione
Fino ad oggi, nonostante le grosse perplessità, non abbiamo ritenuto di voler speculare sulla situazione del signor Di Pietro aspettando la chiusura delle indagini e la decisione del gup di Teramo; ma oggi, alla luce del rinvio a giudizio stabilito dallo stesso gup, riteniamo doverose e improcrastinabili le dimissioni dell’amministratore della società. Nel contempo auguriamo umanamente al signor Di Pietro che la vicenda si chiuda per lui favorevolmente.
Contestualmente chiederemo di accedere a tutti gli atti prodotti dalla società, soprattutto relativamente alle procedure di acquisto e di assunzione dei dipendenti, come già stiamo facendo e in merito alle quali stiamo verificando grosse criticità.
Valentino Fiorillo
Consigliere comunale di “Civitas 2.0”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.