Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Amalfi autobus investe ragazzo di 16 anni. Trasportato in Eliambulanza al Ruggi. AGGIORNAMENTI

Più informazioni su

ANTEPRIMA Poco fa un autobus turistico di grandi dimensioni, di una società  che beneficerebbe di permessi in deroga, per cui ha il permesso di circolare in entrambi i sensi di circolazione sulla Statale Amalfitana 163, da Salerno a Positano e viceversa, ha investito un ragazzo di 16 anni mentre camminava.

Il fatto è successo all’altezza dell’Hotel Luna di Amalfi, come riporta Andrea Cretella:

” proprio per la ristretta carreggiata ha investito un bambino di 12 anni circa schiacciandolo nella ringhiera a protezione procurando gravi ferite… Spero per il bambino non sia nulla di grave…. Adesso vorrei dire alla Autorità Giudiziaria a cui ho inoltrato tante denunce e l’ultima un mese fa…. sulla pericolosita del transito dei mezzi pesanti in Costiera Amalfitana, su una strada che non ha i requisiti previsti… Di chi è la responsabilità? Si aprirà il solito fascicolo processuale e finisce a tarallucci e vino…. “

Stiamo cercando maggiori informazioni. Ricordiamo che diversi anni fa in quei pressi morì una donna di Atrani, Pina Elefante, proprio schiacciata da un autobus. Il ragazzo è stato subito soccorso dal 118 e portato all’ospedale di Castiglione di Ravello.

AGGIORNAMENTI

Sono intervenuti sul posto gli uomini della polizia municipale guidati da Agnese Martingano. Ci sono lesioni al bacino e agli arti inferiori con ferite lacerocontuse. Il ragazzo è originario della Costiera amalfitana, sui 16 anni, sembra di Ravello. E’ stato trasportato d’urgenza a Maiori dal 118 dove dal porto è stato trasportato con  l’eliambulanza all’Ospedale Ruggi di  Salerno.

Il ragazzo è stato operato , l’autobus di una società di Agerola , sequestrato, e l’autista di Gragnano denunciato.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Michele Vitolo

    Si deve aspettare sempre che ci sia un morto per far cambiare le cose…E molto semplice solo i pulman di linea che conoscono bene la zona devono accedere in costiera altrimenti sara sempre un caos fin quando qualcuno non ci rimette la vita…..