Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Sorrento. Viabilità è partito il nuovo dispositivo anti-traffico, ma continua il caos senza intesa fra i comuni

Da oggi 9 giugno  e fino all’1 luglio, il centro cittadino di Sorrento è  interessato da un nuovo dispositivo di circolazione, con l’obiettivo di trovare una soluzione al nodo traffico.
Al centro del provvedimento, firmato dal dirigente Antonio Marcia, c’è in particolare la necessità di distribuire il carico dei veicoli, per alleggerire la pressione sull’incrocio di Marano.
L’ordinanza, in vigore nei giorni feriali e festivi per l’intera giornata, prevede l’istituzione della Zona a Traffico Limitato nel tratto di corso Italia compreso tra piazza Tasso e via Marziale, con divieto di sosta per tutti i veicoli, ed in via Capasso.
Inoltre viene istituito, tutti i giorni e per le 24 ore, il doppio senso di circolazione nel tratto cosiddetto del Parco Tasso, con l’obbligo di svolta a destra all’incrocio con via degli Aranci, per i veicoli provenienti da via Fuorimura.
“Abbiamo deciso di cercare una nuova soluzione per la viabilità per equilibrare i flussi delle auto in tutto il centro urbano – spiega il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo – Siamo consapevoli, e di questo ci scusiamo anticipatamente, che nella fase iniziale il dispositivo comporterà dei problemi: ma c’è la certezza che con il tempo, possa dare risultati positivi. Si tratta di un esperimento che durerà fino a fine mese. Poi  faremo un’attenta valutazione della situazione per poi passare alla riapertura del tratto del corso Italia interessato da lavori di restyling ed oggi chiuso al traffico. Intanto chiediamo a cittadini ed imprenditori il massimo della collaborazione”.
Ma il caos, segnalano a Positanonews, continua. Non solo si chiede la riapertura del Corso Italia, ma anche deflusso minore dei bus, che abbiamo dimostrato sono causa principale del traffico caotico, e una sinergia fra i comuni a cominciare da Vico Equense, un collegamento che si è sempre annunciato ma mai fatto. Per non dimenticare le assurdità della strada ancora non riaperta dall’ANAS  che costringe anche il traffico che va da Positano e Praiano sul Cavone appesantendo Piano e Meta.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Soloverita

    Complimenti al sindaco, almeno con questo dispositivo si è iniziato a respirare anche dall’altro lato del Corso Italia (cinema armida).
    Il nuovo dispositivo finalmente mostra la vera Sorrento ai turisti.
    Occorre andare verso la progressiva pedonalizzazione totale con bus elettrici gratuiti per noi residenti .
    Il doppio senso dal lato parco tasso consente a tutti coloro che si muovono direzione Massa Lubrense di raggiungere via degli Aranci celermente senza il giro estenuante per marano.
    L’ultimo step dovrebbe essere vietare ai sita bus l’attraversamento di piazza Tasso e Corso Italia allargando via marziale ed istituendo il parcheggio dei bus al di sopra della circumvesuviana oppure fare il doppio senso da Marano a piazza Lauro solo per i bus di linea.
    È inutile persistere con la riapertura del corso Italia che non risolverebbe proprio un bel nulla.
    L’unico appunto per il corso è che non è affatto presidiato dai vigili consentendo ai pub di mettere tavoli sedie in totale dispregio in materia di occupazione del suolo pubblico fino al centro della strada.
    Ma non doveva esserci la chiusura dell’attivItà per i trasgressori:: come grida uno di costoro che invogliano i turisti ad ubriacarsi a tutte le ore: HAPpY DAYSSSS