Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Napoli – Milan, Donnarumma ferma i sogni scudetto e la Juventus se la ride

Più informazioni su

Napoli – Milan, Donnarumma ferma i sogni scudetto e la Juventus se la ride. La partita con la Sampdoria sarà sicuramente affrontata con maggiore serenità. Fra i due allenatori-operai Gattuso e Sarri, Allegri potrà finalmente rifarsi del tossico post Real Madrid.
Niente di nuovo  per il Napoli, che scende in campo alla Scala del Calcio con tutti i titolarissimi, eccezion fatta per lo squalificato Mario Rui, rimpiazzato da Hysaj che trasloca sulla corsia mancina dando spazio a Christian Maggio lungo l’out opposto. Il terzino classe ’82 torna titolare in campionato dopo quasi 4 mesi: correva infatti il 29 dicembre 2017 quando il Napoli si impose di misura a Crotone grazie ad una zampata in avvio di capitan Marek Hamsik.
Il Milan puntava a mantenere il posto per l ‘ Europa League  da  Fiorentina, Atalanta e Sampdoria.

Parte subito in quarta il Milan, con Reina che deve subito distendersi alla propria sinistra per deviare in angolo un siluro dalla distanza di Bonaventura. All’11 Suso crossa in maniera perfetta per l’incornata di Kalinic che si perde sul fondo, poi è Reina provvidenziale in uscita sullo stesso ex attaccante della Fiorentina. Il Napoli soffre inizialmente il pressing asfissiante della squadra di Gattuso, e si fa vedere per la prima volta al minuto 14 con un collo esterno di Callejon che sfiora il palo alla sinistra di Donnarumma. 120 secondi più tardi grande azione corale di marca partenopea che coinvolge tutti i tre tenori: Callejon in orizzontale per il meraviglioso tacco di insigne a liberare Mertens che scarica su Donnarumma in uscita disperata. Al 18’ Marek Hamsik cerca il jolly con una conclusione a giro dal limite che non sortisce alcun effetto.  Poco dopo gran palla di Jorginho per il taglio interno di Callejon tra Calabria e Zapata, ma la sfera è di un soffio lunga e l’azione sfuma. Al 31’ Hamsik ci prova di controbalzo dal limite senza trovare lo specchio della porta, quindi Insigne va via in progressione centrale per poi far partire il proverbiale destro a giro che mette i brividi a Donnarumma.

 

Passano pochi istanti ed i padroni di casa sfiorano il vantaggio: gran parata di Reina su una sassata di Calhanoglu, la corta respinta è preda di Musacchio che ribadisce in rete, ma in netta posizione di off-side.

In avvio di ripresa subito uno-due nello stretto tra Hamsik e Insigne, con il capitano che incrocia troppa il tiro graziando Donnarumma. La replica rossonera è quasi immediata, con un sinistro di Suso dal vertice destro dell’area di rigore che termina abbondantemente largo. Al 56’ servizio con il contagiri griffato Marek Hamsik per il solito movimento di Callejon alle spalle della difesa, ma Rodriguez in extremis ci mette una pezza in scivolata. Al 67’ Maggio serve Insigne, tiro contrato, sfera nei radar di Milik ma la girata è debole con Donnarumma che blocca senza patemi. Il Napoli pigia forte il piede sull’acceleratore: Zielinski lancia lungo per la corsa di Insigne, stop sontuoso e gran botta a incrociare sul palo corto che Donnarumma allontana. All’85 sugli sviluppi di un corner, Andrè Silva tenta la girata di testa che non impensierisce Pepe Reina.  In pieno recupero, ribattezzato ormai zona-Napoli, gli uomini di Maurizio Sarri dispongono di una ghiottissima chance per portare a casa i 3 punti: cross di Maggio, Insigne allunga per l’inserimento di Milik, che trova Donnarumma ultimo baluardo tra sé e la gloria.

MILAN – NAPOLI 0-0

MILAN (4-3-3) Donnarumma; Calabria, Zapata, Musacchio, Rodriguez; Kessie, Biglia, Bonaventura (34’ st Locatelli); Suso, Kalinic (24’ st Andrè Silva), Calhanoglu.
All: Gattuso

NAPOLI (4-3-3) Reina; Maggio, Albiol, Koulibaly, Hysaj; Allan (42’ st Rog), Jorginho, Hamsik (20’ st Zielinski); Callejon, Mertens (20’ st Milik), Insigne.
All: Sarri.

Arbitro: Banti di Livorno.

Note: Ammoniti: Zapata (M), Hysaj (N), Koulibaly (N). Corner: Recupero: 1’ pt,  3’ st.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.