Positano News - Notizie dalla Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Vittoria ed allunga la fuga il Sorrento

Una punizione calibrata sotto l’incrocio di Sogliuzzo decide la gara con il Castel San Giogio

 

 L'immagine può contenere: una o più persone, persone che praticano sport e campo da basketRedazione – Un concreto Sorrento con una punizione calibrata sotto l’incrocio di Sogliuzzo decide la gara con il Castel San Giorgio e prende la fuga allungando sulle avversarie Agropoli e Virtus Avellino che sono entrambe sconfitte fuori casa dall’Audax Cervinara e dal Nola.

I rossoneri non sono belli ma concreti poiché al momento opportuno ci mettono lo zampino o con qualche calcio piazzato o con qualche azione fulminea, ed oggi lo hanno messo con una punizione balistica che si è concretizzata all’incrocio dove un proteso Cesarano non ha potuto nulla.

La gara è stata viva anche se non ci sono state molte emozioni, ma nella fasi salienti si sono viste delle finalizzazioni incisive che hanno sfiorato di poco o colpito i legni di entrambi i portieri, con i costieri che spesso hanno agito sulle fasce (Di Ruocco e Rizzo) finalizzando con un cross in area dove, in qualche occasione la difesa rossoblù aveva qualche balbettio, anche a causa del volitivo Gargiulo. Rossoblù che non sono rimasti al palo, trovando le soluzioni che partivano spesso da capitan Ferrara per innescare o Ndao o Ferrentino, anche se hanno cercato di imbastire qualche tiro pericoloso che però si è visto solo in tre occasioni, in una di queste è stata fermata dalla traversa secca.

L'immagine può contenere: una o più persone, persone che praticano sport e campo da basket

La gara – PRIMO TEMPO

14’  S  Sogliuzzo innesca una sfera dal limite che viene messa in angolo da un difensore.

18’  S  Dalla distanza Gargiulo scocca una palla fil di traversa che è alta di poco.

25’  S  Gargiulo si accentra e scaglia un destro a giro che sfiora il palo.

29’ CSG  Da circa 25 metri Ferrentino, partito in contropiede, scocca un tiro che è distante poco dal palo sinistro di Munao.

Un inizio da parte rossonera di buona caratura in una gara che ha dei ritmi alti, con i costieri che subito si portano nell’area rossoblù con dei buoni fraseggi, avendo anche un buon possesso palla, e creano qualche palla pericolosa nell’area locale con la difesa sangiorgese che patisce qualche patema d’animo. Per conto la squadra della valle del Sarno fa passare quasi tutto il suo iniziare l’azione dai piedi di capitan Ferrara, ma solo una di esse va a buon fine.

L'immagine può contenere: una o più persone, persone che praticano sport e campo da basket

SECONDO TEMPO

8’  S  In area tacco smarcante di Gargiulo per Masi che si accentra ma dai 7 metri circa spara alto da buona posizione.

16’  S  Punizione di Pepe dalla trequarti con palla a spiovere in area e inzuccata solitaria della testa di Sogliuzzo con palla alta di poco.

28’  CSG (esp) Terlino fa fallo su Gargiulo e viene ammonito per la seconda volta e poi è espulso.

29’  S  0-1  Sogliuzzo sblocca la gara su una punizione chirurgica battuta dalla sinistra, palla a giro sopra la barriera che termina la sua corsa sotto l’incrocio dove un proteso Cesarano non può nulla.

37’  CSG  Traversa di Olimpo dalla distanza.

43’  S  Punizione vicina dalla bandierina battuta a giro da Pepe con palla alta all’incrocio con Cesarano che respinge con i pugni.

50’  CSG  Sfera dalla distanza da parte di Maio e parata classica a terra di Munao che blocca.

Una ripresa più pimpante di un primo tempo, soprattutto per qualche conclusione pericolosa in porta, specie da parte di un  Sorrento che va alla ricerca della vittoria che scaturisce da una punizione rimediata da Gargiulo per un fallo commesso da Terlino che rimediando la seconda ammonizione viene espulso, facendo restare i suoi in dieci. I quali però, ben guadati dai costieri, tentano qualche sortita però fermata dalla traversa.

Dopo ben 6 minuti di recupero la punizione che condanna i sangiorgesi da un’ulteriore scossa ai rossoneri che hanno il vento in poppa, grazie anche alle contemporanee sconfitte di Virtus Avellino e di Agropoli in quel di Nola e Cervinara, ed allungano in classifica portandosi con ben 8 punti su di esse.

E domenica prossima gara interna contro una Battipagliese che anche dopo il cambio di allenatore è in crisi ma mai abbassare la concentrazione.

CAMPIONATO ECCELLENZA CAMPANIA 2017-18 – GIRONE B – 21^ GIORNATA – 6^ RITORNO

CASTEL SAN GIORGIO – SORRENTO 1945   0-1

Goal: 29’st Sogliuzzo.

CASTEL SAN GIORGIO (3-5-2): Cesarano; Somma (20’st Iapicco), Terlino, Romano; Di Sanza (25’st Pontone), Ferrara, Maio, Napoletano (20’st Olimpo), Terrone; Ferrentino (29’st Cuomo), Ndao.

A disp: Rescigno, Vitiello, Siano.   Allen: Rosario Cerminara.

SORRENTO (3-5-2): Munao; Di Gregorio (40st Cretella), Calabrese, Guarro; Di Ruocco, Masi, Pepe, Sogliuzzo (38’st Lombarder), Rizzo; Gargiulo (33’st Cifani), Vitale (13’st Bozzaotre).

A disp: Leone, Matino, Evacuo.   Allen: Antonio Guarracino.

Arbitro: Mauro Ganci di Enna.

Assistenti: Vincenzo Vernacchio e Pasquale Minichiello di Ariano Irpino.

Espulso: 29’st Terlino (CSG) per doppia ammonizione dopo fallo su Gargiulo (S).

Ammoniti: 27’pt Ferrentino (CSG).

Note: giornata quasi serena, 16°; erba sintetica sufficiente; spettatori 400 circa (150 circa da Sorrento).

Angoli:  4-5.  Recupero: 2’pt e 6’st.

Le foto a corredo dell’articolo di Giuseppe Spasiano sono tratte da User tv.

 

GISPA

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.