Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Sorrento, Rosario Fiorentino su chiusura centro igiene mentale: “Non possiamo stare zitti”

Rosario Fiorentino ha parlato della possibilità concreta della chiusura del centro igiene mentale di Sorrento. Ecco il suo comunicato completo:

“Quella struttura che taluni la definivano deprimente ed altri che disonora Sorrento perché toglie lustro e immagine alle strutture turistiche e paraturistiche il 1 marzo con il silenzio omertoso e complice del sindaco di Sorrento ed i suoi adepti in prima fila Mariano Pontecorvo (che pensa si alle strutture delle persone a Sant’Agnello per costruire lui ed in altra zona sempre di Sant’Agnello altri alberghi particolari ).L’ordine di evacuare è arrivato ed è disarmante per le persone che sono in cura e le famiglie che hanno propri parenti in cura presso il centro di Igiene Mentale di Sorrento. Tutti sprofondano nel panico e nella paura di come sarà la loro esistenza da qui a qualche settimana.

L’angoscia che assale le persone disarmate ed ingenue si nota dalla mancanza di informazione totale che i nostri giornali e settimanali in carta e on-line hanno taciuto.Anzi sempre più spesso si nota che chi scrive anche di fronte a fatti evidenti cede la penna e la dignità ai poteri che a Sorrento ed in Penisola fanno il bello e cattivo tempo.

Non appena giunta la notizia un gruppo di famiglie si è riunita presso la sede del sindacato CUB per denunciare pubblicamente ciò che sta accadendo e darsi da fare per evitare che a Sorrento ed in Penisola accada che il Centro di Igiene Mentale venga trasferito nel migliore dei casi a Castellammare.

Ad onor del vero non appena allertati il Presidente on.le Lello Topo in qualità di presidente della commissione Sanitàdella Regione Campania ha espresso solidarietà alle famiglie e preoccupazione dichiarando il suo impegno perchè si trovi una soluzione ragionevole. Stessa cosa ed impegno ha dichiarato Marco Fiorentino presidentedella Commissione Trasparenza del Comune di Sorrento impegnandosi a discutere in Consiglio Comunale la vicenda per evitare tale sciagurata decisione.Ancora una volta la dignità della persona umana viene calpestata e cacciata via per fare spazio al DIO denaro e agli occhi di chi non vede e non vuole vedere la sofferenza di uomini e donne.Noi non possiamo stare zitti. Noi non possiamo subire i visciidi ed i farisei che ci circondano e ci dicono che va tutto bene e che come noi non ci sta nessuno.Noi non possiamo credere che la crudeltà umana arrivi a tanto. No.Non possiamo e diciamo basta”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.