Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Amalfi, monorotaie ferme e mezzi in stato d’abbandono: un’altra opportunità mancata? foto

La soluzione venne individuata sul modello dei trenini delle Cinque Terre

Era la prima decade del nuovo Millennio, quando in Costa d’Amalfi si cercava di individuare delle soluzioni tecniche per rendere più agevole l’agricoltura sui terrazzamenti. Sembrano tempi lontani, all’epoca c’era Raffaele Ferraioli in testa alla Comunità Montana Penisola Amalfitana (diventata poi Comunità Montana Monti Lattari) e si realizzarono e finanziarono progetti che permettessero di collegare i poderi rurali, sul modello dei trenini delle Cinque Terre: nel 2007 a Furore si inaugurò una monorotaia denominata “la prima del centro sud”, che collegava in 300 metri ben 14 poderi. Quest’opera accattivò gli amministratori locali di altri comuni costieri come Maiori, Minori e Amalfi.

Circa dieci anni fa questi i sindaci diedero impulso a tavoli tecnici, che portarono alla definitiva consegna di questi sistemi di trasporto tra il 2014 e il 2015, grazie all’utilizzo dei fondi del Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013. Il Comune di Amalfi, con l’allora primo cittadino Alfonso Del Pizzo ottenne un finanziamento di 980mila euro, per finanziare due linee a Tovere e Pastena, ma attualmente tali vettori sono in disuso a fronte di un settore come quello dell’agrumicoltura che richiede molti sacrifici. L’attuale amministrazione di Daniele Milano, nel tentativo di rendere tali impianti funzionali, nel 2016 ha comunque indetto un avviso esplorativo di manifestazione d’interesse, con concessione gratuita di tali mezzi per dieci anni, ma si presume che tale indagine conoscitiva non ha avuto alcun esito. Visto che ormai l’agricoltura eroica sul nostro territorio, sta ottenendo un riconoscimento mediatico senza precedenti, ci si chiede se queste strutture ferme rappresentano l’ennesima opportunità mancata. (Foto di Andrea Cretella)

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.